Grandissimo esordio europeo per la Nazionale di Roberto Mancini che ha confermato di poter giocare un grande ruolo in questo EURO2020. Con tre reti nella ripresa gli azzurri hanno abbattuto la resistenza della Turchia, che nella prima frazione di gara era riuscita ad arginare le offensive azzurre. Con i secondi 45 minuti spettacolari che ha giocato l’Italia però a fine partita il successo è stato netto, con i nostri che ora possono guardare ai prossimi impegni con grande fiducia. Di seguito le dichiarazioni post partita di Turchia-Italia.

COME HA VISTO I SUOI ROBERTO MANCINI?

Sicuramente tanta soddisfazione e orgoglio per Roberto Mancini, che ha visto i suoi ragazzi partire alla grande in questo europeo. Il CT azzurro, nel post partita di Turchia-Italia, ha infatti dichiarato: “Abbiamo fatto una buona partita anche nel primo tempo quando non siamo riusciti a trovare il gol. La partita non era semplice perchè era il debutto e loro sono una squadra forte. In queste partite serve tutto. C’è stato anche l’aiuto del pubblico. Siamo felice e la squadra ha giocato bene. L’Italia ha fatto una bella partita. Era importante iniziare bene a Roma e penso sia una soddisfazione per il pubblico e per gli italiani”.


LEGGI ANCHE: Turchia-Italia 0-3: show degli azzurri a Roma nell’esordio europeo


LE PAROLE DEI PROTAGONISTI AZZURRI

Tanta gioia anche nelle voci dei protagonisti del successo della nostra Nazionale, con i vari Insigne, Immobile e Chiellini che hanno parlato nel post partita di Turchia-Italia. L’attaccante della Lazio ha dichiarato: “Devo dire che è stato tutto un po’ strano, sentire il calore del pubblico che ci è mancato tanto. Il pensiero va a chi lotta contro questo virus, e la vittoria è dedicata a loro e a chi non può essere qui oggi. Il gol? Prima ho esultato per mia moglie e i miei figli, a cui dedico il gol. Oggi sono soddisfatto. L’esultanza poi era per Lino Banfi, che ci ha chiamato e ha detto a me e Insigne di dire ‘Porca puttena’, e l’abbiamo fatto per lui. La Turchia è una squadra forte, non era così facile e scontato. Eravamo concentrati sul dare il massimo che tutto ci è scivolato addosso, abbiamo raccolto le cose positive e il calore ci ha dato una spinta in più. All’inizio eravamo emozionati, poi ci siamo sciolti”. Insigne invece ha spiegato: “Il mister ha creato un grande gruppo. Non ci sono titolari, chi gioca sa quello che deve fare e ci mettiamo a disposizione l’uno dell’altro”.

LEGGI ANCHE: Marocchino: “L’Italia è come l’erba sull’asfalto. Trova sempre uno spazio per passare”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20