Questa sera Torino e Sampdoria hanno dato spettacolo in uno dei due posticipi della 9a giornata di Serie A. Dopo lo splendido 2-2 sono arrivate le dichiarazioni post Torino-Sampdoria dei protagonisti della gara.

LE PAROLE DI CONTI

Il vice di Giampaolo, Conti, nel post Torino-Sampdoria ha commentato con orgoglio la prova dei suoi ragazzi, spiegando: “Per come è arrivato il pari, sono soddisfatto del punto conquistato. Trovarsi sotto in un quarto d’ora dopo essere stati in vantaggio è importante, il fatto di aver recuperato la partita con quell’impeto e quello spirito è un buon segnale. La squadra non si è disunita e hanno combattuto fino in fondo. Ho visto lo spirito Toro, una squadra che non voleva perdere e che ha reagito colpo su colpo. Dopo aver pareggiato abbiamo anche provato a vincerla”.

Riguardo al momento granata il tecnico ha poi aggiunto: “Trovarsi sotto in un quarto d’ora senza grandi avvisaglie, e il fatto di recuperare la partita credo sia stato un bel segnale. I ragazzi non si sono disuniti, hanno reagito da squadra, si è visto uno spirito Toro, battagliero, che non voleva perdere ma vincere. La svolta? Arriverà perché stiamo lavorando di partita in partita, si sfugge sempre per un dettaglio, è un momento particolare, ma non arretriamo di un centimetro. Siamo consci che troveremo la soluzione. Un’altra nota positiva è aver cambiato modulo in corsa e sono due sistemi che si possono proporre a seconda delle partite. La squadra li ha metabolizzati e un altro segnale buono è proprio questo. Non guardiamo la classifica, ci concentriamo solamente sui nostri passi avanti. Stiamo lavorando partita dopo partita sui dettagli e siamo consapevoli che la svolta arriverà”. Il Torino sta tornando, e i segnali sono sempre più positivi, anche se sicuramente sono ancora troppi i gol subiti dalla squadra granata.

I COMMENTI DI BENETTI

Il vice di Ranieri, Benetti, che ha sostituito il tecnico squalificato invece ha affermato: “Io mi prendo la buona prestazione della fine del primo tempo e di buona parte del secondo. C’è stata la reazione, siamo stati vivi. Il pari è meritato ed è arrivato contro una buona squadra, che oggi ha pochi punti ma è sicuramente una buona squadra. I cambi sono concessi, si possono fare e non è un dramma. Abbiamo dato una sterzata alla squadra: questa era l’intenzione di Ranieri. Ma non è una bocciatura per chi è uscito. Anzi, servirà per il futuro. Vedremo se questa prestazione significherà che ci siamo definitivamente ripresi. Sappiamo però che dobbiamo lavorare e lo faremo. Come ci si sente in panchina? Bene, ma si sta molto più tranquilli a fare il ‘secondo’”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20