Una delle sfide previste per la 31esima giornata del campionato di Serie A, è quella tra Lazio e Benevento. Le due squadre si incontreranno domani domenica 18 aprile alle 15.00 allo stadio Olimpico. Alla vigilia del match Farris (secondo di Inzaghi) e Pippo Inzaghi hanno tenuto le rispettive conferenze stampa. Quali le parole dei tecnici?


Lazio – Benevento, in Tv e formazioni


Quali le parole dei tecnici in vista di Lazio – Benevento?

Durante la conferenza stampa alla vigilia di Lazio – Benevento, è intervenuto mister Farris. Simone Inzaghi infatti non sarà in panchina nemmeno domani perchè è ancora in attesa dell’esito del tampone che tutti si augurano sia negativo. Farris in merito alla sfida contro il Benevento, ha detto: “La squadra sta bene, si è allenata bene e abbiamo Correa e Lazzari, anche se perdiamo Caicedo. In questo momento della stagione ci stanno le squalifiche, abbiamo qualche giocatore diffidato. Sicuramente, nell’ottica della prossima settimana e delle tre partite consecutive, entreranno in gioco delle rotazioni. Oggi abbiamo ancora un allenamento prima di fare le valutazioni. Simone ci coordina“. Su mister Inzaghi: “Sta meglio, stiamo aspettando solo il suo tampone negativo. Speriamo di dedicargli un altro successo, sarebbe stato bello vederlo in campo con il fratello. Mi sento un po’ il terzo incomodo, ma sarà una bella battaglia“.

Infine l’allenatore ha concluso esprimendo il proprio parere sul Benevento: “Squadra pericolosa, lo dicono i numeri. Pippo sta facendo un lavoro straordinario, ha vinto allo Stadium, sappiamo che tipo di partita dobbiamo fare. Se vogliamo rincorrere il sogno Champions, dobbiamo pedalare forte“.

Pippo Inzaghi: “Modulo? Lo decidono i calciatori”

Filippo Inzaghi ha presentato la partita di domani contro la Lazio, l’allenatore del Benevento ha esordito parlando del modulo: “Lo decidono i calciatori. Mi devono dimostrare che stanno bene, poi decideremo. Abbiamo tre partite in sette giorni, quindi avremo bisogno di tutti. In base a chi sta meglio deciderò lo schieramento. Non è il modulo a farci vincere le partite, ma l’atteggiamento che abbiamo avuto con Juventus, Parma e anche Sassuolo“. Su Letizia ha detto: “Viene da 70 giorni di inattività. Abbiamo voglia di farlo giocare, ma anche di preservarlo. Cercherò di capire se farlo giocare con la Lazio o con il Genoa. Decideremo in base alla partita che vogliamo fare“.

Inzaghi esprime anche un pensiero sul fratello Simone: “Mi auguro che ci sia. C’è la possibilità che non ci sia a causa del Covid. Mi dispiacerebbe molto, ma adesso la cosa più importante è la salute. Spero di rivederlo guarito, ma al di là di questo è sempre una partita emozionante e difficilissima. La Lazio non la scopro certo io, è una squadra di grandi campioni. Abbiamo una grande opportunità: a volte, anche se i pronostici ci danno sfavoriti, con la nostra abnegazione e voglia possiamo a volte fare anche delle imprese. Noi ci crediamo e speriamo di fare una grande gara“.

Riguardo al calendario e agli impegni futuri: “Non mi preoccupa molto ciò che ci aspetta. Sono concentrato sulla mia squadra e avere tutta la rosa è un vantaggio. Pensiamo una gara alla volta, a partire da quella di domenica che sarà molto difficile. La squadra ci crede“. Inzaghi conclude con un accenno ad Improta: “Il suo ruolo ideale è quello di mezzala. In base al modulo o alle esigenze lo utilizzerò dove serve“.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20