La tappa di ieri, la quinta del Giro d’Italia 2020, ha regalato tantissime emozioni, dalla partenza al traguardo finale. Il vincitore finale è stato il ventiquattrenne Filippo Ganna, ciclista italiano che corre per il team Ineos Grenadiers. Quella di ieri eri una delle tappe più dure ed impegnative del Giro, con i suoi 225 chilometri e ben tre Gran Premi della Montagna. A fine tappa le parole di Ganna dopo la vittoria ci hanno raccontato tutta la sua felicità e commozione per lo splendido successo.

LE PAROLE DI GANNA DOPO LA VITTORIA:

Il giovane italiano quindi bissa il successo ottenuto nella tappa iniziale del Giro, la crono da Monreale a Palermo. Il ciclista, campione del Mondo a cronometro, ha affermato: “Sul finale mi scattavano in faccia, in salita non potevo rispondere, non è quello il mio terreno, ma ho mantenuto la calma e, al momento opportuno, ho fatto come una crono per arrivare al traguardo da solo. Ieri Thomas mi ha inviato un messaggio e mi ha detto di andare in fuga: in fondo ho solo rispettato gli ordini del mio capitano, anche se purtroppo lui è dovuto tornare a casa”. Successo dedicato dunque al capitano della squadra, Geraint Thomas, dovuto ritirarsi anzi tempo dopo una caduta nella terza tappa.

Le parole di Ganna dopo la vittoria di ieri.

JOAO ALMEIDA SEMPRE IN ROSA:

Passando poi alla classifica generale il leader è sempre Joao Almeida, che ha parlato ieri dopo la tappa dicendo: “La maglia Rosa mi rende più forte”. L’atleta infatti dopo aver conquistato la vetta della classifica generale alla terza tappa sta mantenendo la leadership, lottando e combattendo ogni giorno per restare in vetta e continuare a credere nel suo sogno.

L’INTERVISTA A YATES, UNO DEI FAVORITI A INIZIO GIRO:

Nella giornata di ieri sono arrivate anche le parole di uno dei grandi favoriti ad inizio Giro, Simon Yates. Il ciclista britannico però finora ha deluso le attese, staccandosi malamente nella 3a tappa. Sull’Etna era stato un crollo inatteso e sorprendente, anche perché il britannico era dato in ottima condizione fisica, e come uno dei grandi favoriti per la vittoria finale. Parlando ai giornalisti prima della quinta tappa il corridori però ha voluto spiegare che tutto è ancora aperto e possibile, come accade sempre in una corsa a tappe lunga e complicata come il Giro d’Italia: “Il Giro dura 3 settimane, abbiamo tempo”.

L’atleta, vincitore dell’ultima Tirreno-Adriatico, dunque non si è ancora arreso nonostante finora sia 21° in classifica generale, a 3.52 minuti dalla vetta.

Le parole di Yates.
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20