Crotone – Bologna è stata una delle partite della 28esima giornata del campionato di Serie A. La gara è terminata 2-3 per la squadra di Mihajlovic che incassa un’importante vittoria. Purtroppo la formazione di Cosmi anche oggi resta a mani vuote e la delusione del mister è tanta, la sua squadra avrebbe potuto vincere. Le reazioni post Crotone – Bologna sono state contrastanti.


Il Bologna vince in rimonta contro il Crotone


Le reazioni post partita, Cosmi: “Risultato? Dispiace molto”

Serse Cosmi allenatore del Crotone ha analizzato la partita contro il Bologna, il mister ha espresso tutto il proprio rammarico: “Al di là che siamo andati sopra di due gol, come anche, giocando un primo tempo perfetto. Il risultato era strameritato. Anzi, ci sono state situazioni per poter arrotondare quel risultato che era importantissimo e da gestire in maniera diversa. Il secondo tempo è tutto nel primo pallone giocato e consegnato in maniera banale agli avversari. Si è visto che siamo entrati in campo non con superficialità ma con rilassatezza e con la convinzione che sarebbe bastato fare le stesse cose del primo tempo. Il Bologna ne ha fatte altre, ha messo in campo una formazione che credo che in tutto il campionato non fosse mai proposta per caratteristiche dei giocatori. E credo che Sinisa non la riproporrà mai più perchè era estremamente offensiva.

Bisognava saper difendere in una situazione con tanti giocatori offensivi da parte del Bologna. Bastava mettere una palla logica degli attaccanti e ci saremmo trovati nella peggiore delle ipotesi in parità numerica. Abbiamo subito due gol non con la difesa schierata ma con tutta la squadra schierata in area di rigore. E’ un peccato perchè a livello psicologico è una bella mazzata. Se tu perdi in situazione dove dall’inizio dimostri di essere inferiore, lo accetti in maniera diversa“.

Cosmi: “Chi scende in campo deve essere orgoglioso”

Infine Cosmi conclude: “Da partite come quelle di Roma con la Lazio e di oggi torniamo con due 2-3 che ci mettono in una situazione di enorme disagio però vorrei lasciare un segnale chiaro che da adesso in poi chi penserà di giocare contro un Crotone arrendevole spero faccia un grande errore perchè questa è una squadra che nelle ultime tre partite è riuscita a fare otto gol. Se otto gol non bastano per portare a casa più di tre punti diventa più problematico. Ci sarà una settimana in più di tempo cercheremo di creare un qualcosa di unico in queste dieci partite. Chi va in campo deve dare quello che è riuscito a dare fino ad ora ma con un pizzico di orgoglio in più”.

Mihajlovic: “Non bene nel primo tempo, poi…”

Sinisa Mihajlovic allenatore del Bologna, ha analizzato il match contro il Crotone, nel quale la propria squadra ha vinto in rimonta: “Nel primo tempo abbiamo fatto schifo, poi nella ripresa abbiamo cambiato uomini e schema e alla fine è cambiato anche il risultato. Non possiamo andare sempre con alti e bassi, in settimana avevo fatto presente ai miei cosa sarebbe successo oggi. Bravi i subentrati a cambiare la partita. Migliorare questo aspetto? E’ difficile, ma ci vuole pazienza. Tutti siamo migliorabili, sicuramente ci sono tanti margini di miglioramento in una squadra giovane. Gli alti e bassi sono dovuti alla giovane età”.


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20