Nel pomeriggio domenicale di Serie A al Via del Mare di Lecce si è giocata una delle poche partite non rinviate per il Corona virus di questa 26a giornata di Serie A. Lecce-Atalanta è stata ancora una volta la dimostrazione che il calcio proposto da Gasperini è uno spettacolo incredibile, con la Dea che si è imposta con un clamoroso 2-7 contro il malcapitato Lecce, continuando così la sua corsa verso il 4° posto e la prossima Champions League.

FORMAZIONI:

Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer (63° Tachtsidis), Deiola, Barak; Saponara, Mancosu (63° Shakhov); Lapadula. A disp. Vigorito, Chironi, Vera, Petriccione, Paz, Meccariello, Oltremarini, Rispoli, Dell’Orco, Rimoli. All. Liverani.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; De Roon, Caldara, Palomino; Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens; Gomez (69° Malinovskyi); Ilicic (73° Muriel), Zapata (85° Tameze). A disp.: Sportiello, Rossi, Czyborra, Bellanova, Okoli, Castagne, Colley. All.: Gasperini.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

Fin dai primi minuti di gara al Via del Mare l’Atalanta cerca di farla da padrona, per mettere subito il match in discesa. Al 15° arriva la prima grande occasione della gara, con il colpo di testa di Palomino che viene respinta praticamente sulla linea dalla difesa avversaria.

Passano solo due minuti e la Dea si porta comunque in vantaggio; Donati sbaglia tutto e cercando di respingere un corner appostato nella sua area piccola, lo devia invece alle spalle del proprio portiere, regalando il vantaggio all’Atalanta. Il Lecce subisce il colpo e 5 minuti dopo i bergamaschi raddoppiano. Angolo perfetto di Ilicic che trova la testa di Zapata, che implacabile realizza la rete dello 0-2.

Adesso il Lecce non ci sta e al 29° minuto di questo splendido primo tempo riapre la partita! Deiola serve al limite dell’area Saponara, che senza pensarci su due volte calcia di prima intenzione trovando l’incrocio di destra e la rete che dimezza lo svantaggio per i padroni di casa.

Il Lecce non si arrende e al 40° arriva addirittura il pareggio! Donati si fa perdonare e servito dall’ottimo Saponara calcia in rete il pallone del 2-2 facendo esultare tutto il Via del Mare.

Si conclude dunque sul punteggio di Lecce-Atalanta 2-2 un primo tempo meraviglioso.

La splendida conclusione di Saponara che è valsa il momentaneo 1-2 al Lecce. Lecce-Atalanta 1-2.
La splendida conclusione di Saponara che è valsa il momentaneo 1-2 al Lecce
SECONDO TEMPO:

Pronti via e la banda del Gasp si riporta in vantaggio, con Ilicic che da due passi al 47° realizza un facile tap in.

La Dea adesso è in pieno controllo della gara e prima con Hateboer sfiora il 2-4 e poi lo trova davvero al 54° con Zapata servito da Pasalic. La solita Atalanta spettacolare sta ancora una volta facendo vedere un calcio champagne.

Al 62° altro gran cross di Ilicic per Zapata che con uno stacco imperioso lascia di sasso la difesa avversaria e timbra ancora il cartellino.

Dopo un po’ di tregua e i vari cambi gli ospiti tornano a colpire pesantemente nel finale. Infatti prima Muriel ribadisce in rete un pallone vagante in area realizzando la rete del 2-6 all’87° e poi Malinovsky al 91° chiude la goleada segnando su un altro assist di Pasalic.

La gara si conclude così con il clamoroso punteggio di Lecce-Atalanta 2-7, dopo aver messo in mostra un vero e proprio spettacolo.

Lecce che dovrà cercare di dimenticare subito questo pesante KO e Dea che invece continua a correre verso la qualificazione alla prossima Champions League.

Zapata torna alla grande al gol, con una splendida tripletta. Lecce-Atalanta 2-7.
Zapata torna alla grande al gol, con una splendida tripletta. Lecce-Atalanta 2-7

TABELLINO:

RISULTATO: Lecce-Atalanta 2-7.

MARCATORI: 17′ aut. Donati (A), 22′ Zapata (A), 29′ Saponara (L), 40′ Donati (L), 47′ Ilicic (A), 54′ Zapata (A), 62′ Zapata (A), 87′ Muriel (A), 91′ Malinovskyi (A).

AMMONITI: Lucioni, Saponara (L), Hateboer, Palomino (A).

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20