La Fiorentina sbanca Lecce ed è virtualmente salva, avendo dieci punti di vantaggio sul terz’ultimo posto a sole cinque giornate dalla fine. Iachini può sorridere per la prestazione strepitosa di Ribery, vero faro dei gigliati. Nei padroni di casa, Liverani comincia a vedere le streghe e deve sperare in risultato favorevole nello scontro diretto tra Torino e Genoa di domani.

Il primo tempo

Iachini si presenta col tridente pesante Ribery-Cutrone-Chiesa, affida la regia a Pulgar e si affida all’esperienza di Cáceres e Pezzella in difesa. Tra i pali, forfait dell’ultimo secondo di Dragowski, sostituito da Terracciano. Nei salentini, confermate in toto le indiscrezioni della vigilia, con Farias e Mancosu alle spalle di Babacar. La prima frazione è un monologo dei viola che sbloccano la gara dopo appena sei minuti, con Chiesa bravo a freddare Gabriel su un cioccolatino di Cutrone. Il vantaggio rasserena subito la Fiorentina che infatti va immediatamente vicino al raddoppio. Pulgar si presenta dal dischetto per calciare un rigore conquistato da Ghezzal, ma Gabriel lo ipnotizza e tiene in corsa i suoi. La prima occasione del Lecce è una bordata da fuori di Barak ben disinnescata da Terracciano (18′). E’ un fuoco di paglia: quattro minuti più tardi Ghezzal timbra il due a zero con una splendida punizione dai 20 metri. Partita ormai in ghiaccio e prima della fine del primo tempo Cutrone in contropiede fissa il punteggio sul 3-0. Si va all’intervallo sullo 0-3.

Il secondo tempo

La ripresa si apre con due cambi: Ceccherini per Pezzella nella Fiorentina e a sorpresa Saponara al posto di Farias. La Fiorentina amministra senza patemi fino al novantesimo, con Terracciano che non corre nessun rischio e con Gabriel che invece deve salvare i suoi dai tentativi minacciosi di Lirola e Cutrone. L’unica emozione è la rete della bandiera del Lecce, firmata da Shakhov al minuto 88 e che rende meno amara la serata dei pugliesi. Finisce qui. La Fiorentina è salva, il Lecce si appresta ad affrontare cinque delicatissime finali.

Il Tabellino

Lecce (4-3-2-1): Gabriel, Rispoli, Lucioni, Paz (20’ st Dell’Orco), Donat, Majer (31’ st Vera), Petriccione (20’ st Tachtsidis), Barak, Mancosu, Farias 5.5 (1’ st Saponara), Babacar (31’ st Shakhov). A disp.: Sava, Vigorito, Colella, Monterisi, Radicchio, Maselli, Rimoli. All.: Liverani

Fiorentina (3-5-2): Terracciano, Milenkovic, Pezzella (1’ st Ceccherini), Caceres, Ghezzal, Pulgar, Duncan (30’ st Castrovilli), Lirola , Chiesa (20’ st Venuti), Ribery (39’ st Agudelo), Cutrone (2’ st Vlahovic). A disp.: Brancolini, Terzic, Dalbert, Julio, Badelj, Kouamé, Sottil. All.: Iachini

Arbitro: Guida

Marcatori: 6’ Chiesa (F), 38’ Ghezzal (F), 40’ Cutrone (F), 43’ st Shakhov (L)

Ammoniti: Gabriel, Babacar, Donati (L), Ghezza, Ribery (F)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20