Sintesi di Leicester City-West Ham

Harvey Barnes, Leicetser City-West Ham.

PRIMO TEMPO

Nella prima frazione di gioco della partita fra Leicester City-West Ham,valida per la Premier League, guidata dal Liverpool, dopo la vittoria con il Manchester United. I padroni di casa iniziano ad applicare un pressing forsennato e un giro palla estenuante nei confronti degli “Hammers”. Le “Foxes” grazie a questa tattica riescono ad esercitare perfino il 72% di possesso palla. Gli uomini di Brendan Rodgers dominano tutto il primo tempo, creando varie occasioni da gol, andando a segno due volte, con le reti di Harvey Barnes e Ricardo Pereira, rispettivamente al minuto numero 24 e 45+5. Il Leicester nei primi 45′ deve già compiere due sostituzioni non indifferenti: Jamie Vardy e Ndidi usciti per infortunio. Gli uomini di David Moyes costruiscono poco e non riescono a sfruttare le sfortune avversarie.

Ayoze Pérez, Leicester City-West Ham.

SECONDO TEMPO

I secondi 45 minuti di giochi iniziano con un grande cambio tattico degli uomini di David Moyes. L’allenatore della squadra londinese effettua subito due cambi per cercare un cambio di rotta. Quindi fuori Robert Snodgrass e Arthur Masuaku, per far spazio a Michail Antonio e Pablo Fornalas, cambiando l’assetto di gioco in uno molto più offensivo. Grazie anche a questo cambio tattico il West Ham riesce a superare la difesa del Leicester City e a procurarsi un calcio di rigore su una brutta uscita di Kasper Schmeichel. Il Penalty viene poi finalizzato da Mark Noble al 5′ st. I ragazzi di Brendan Rodgers reagiscono subito ripristinando la tattica del primo tempo. Nell’ultima metà di gara dopo un secondo tempo sulla falsa riga del primo, Ayoze Perez sigla una doppietta, al 31’st e al 38’st, calando definitivamente il sipario su questo Leicester City-West Ham.

Tabellino

Leicester: Schmeichel; Richardo; Evans; Soyuncu; Chilwell; Mendy; Tielemans; Maddison; Perez; Barnes; Vardy. Ammoniti: Schmeichel 5’st.

West Ham: Randolph; Zabaleta; Ogbonna; Diop; Cresswell; Masuaku; Rice; Noble; Snodgrass; Lanzini; Haller. Ammoniti: Angelo Ogbonna 34’st.

Il pronostico della gara è stato dunque rispettato alla lettera, in quanto avevamo puntato sul segno 1+ multigol. IL Leicester City dopo la stagione magnifica in cui ha vinto il titolo sta nuovamente giocando uno dei suoi migliori campionati, chissà se potrà almeno andare vicino al vecchio record, nonostante il Liverpool possa sembrare irraggiungibile. Sicuramente i tifosi delle “Foxes” possono essere contenti per i risultati ottenuti dalla loro squadra comunque finirà la stagione, che di questo passo non prospetta altro che buone sorprese per i ragazzi di David Moyes.

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.