Contrariamente alle tante voci di queste ultimi giorni che parlavano di un suo ritorno nel campionato italiano, l’ex Inter e Sampdoria, Eder, ha scelto di legarsi alla formazione brasiliana del San Paolo, allenata da Hernan Crespo, e nella quale ritroverà Miranda, suo compagno di squadra in nerazzurro.

Perché Eder ha scelto il San Paolo?

Quanto fosse vicino il ritorno in Italia di Eder, protagonista con l’Italia di Conte all’Europeo del 2016, non è dato sapersi. Si è vociferato di un contatto con il Benevento, ma non si fanno avuto conferme. Ad ogni modo, il 34enne brasiliano, terminata la sua avventura in Cina con lo Joangsu, ha scelto di far ritorno in patria firmando un contratto fino al 31 dicembre 2022 con il San Paolo. Il suo arrivo ha scatenato l’entusiasmo di una società che sta pensando in grande come testimoniano gli arrivi di Bruno Rodriguez e Orejula.

La carriera di Eder

Nato in Brasile, ma naturalizzato italiano, inizia la carriera nel Criciuma per poi approdare in Italia, all’Empoli, dove, però, fatica a mettersi in mostra. Si trasferisce al Frosinone dove comincia a carburare, e fa ritorno in Toscana diventando capocannoniere. Va in prestito al Brescia e al Cesena. Esplode definitivamente nella Sampdoria e si consacra nell’Inter e nella Nazionale Italiana.

Le prime dichiarazioni di Eder

L’ italiano brasiliano ha commentato sul suo profilo Instagram il trasferimento al San Paolo: “Sono molto felice di poter tornare in Brasile e poter mostrare il mio calcio nel campionato brasiliano. È un privilegio indossare la maglia brasiliana del San Paolo. Ringrazio la società e i tifosi per i messaggi di sostegno e di fiducia che ho ricevuto, anche in questo difficile momento di restrizioni. Sono a completa disposizione del tecnico , sono pronto per fare un ottimo lavoro. Mi sento già a casa”.

Eder: nuova squadra per l’ex Inter

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20