SAMP

Al Ferraris è tutto facile per la Sampdoria. Gli uomini di Ranieri battono la Spal per 3-0, grazie alle reti di Linetty e Gabbiadini, e salgono al 15o posto.

Ranieri conferma il 4-4-1-1 con cui ha vinto a Lecce, inserendo dal primo minuto Bertolacci, Linetty e Gabbiadini, al posto di Thorsby, Depaoli e Bonazzoli. Di Biagio passa al 4-4-2, con Sala a sinistra al posto dello squalificato d’Alessandro e Murgia davanti a lui. Davanti, il tecnico conferma Floccari, affiancato da Alberto Cerri.

FORMAZIONI

SAMPDORIA 4-4-1-1

Audero; Augello, Colley, Yoshida, Bereszynski; Jankto (dal 69′ Depaoli), Ekdal, Bertolacci (dal 60′ Askildsen), Linetty (dal 69′ D’Amico); Ramirez (dal 69′ Leris), Gabbiadini (dal 60′ La Gumina).

All. Ranieri.

A disposizione: Bonazzoli, Leris, Chabot, La Gumina, Maroni, Depaoli, Quagliarella, Askildsen, D’Amico, Seculin, Rocha, Murru.

SPAL 4-4-2

Letica; Sala, Bonifazi, Vicari (dal 60′ Petagna), Cionek; Murgia (dal 78′ Tunov), Dabo (dal 45′ Valdifiori), Missiroli, Strefezza; Cerri (dal 69′ Castro), Floccari (dal 60′ Salamon).

All. Di Biagio.

A disposizione: Tomovic, Valdifiori, Cuellar, Felipe, Petagna, Kryeziu, Salamon, Thiam, Reca, Castro, Tunjov, Meneghetti.

PRIMO TEMPO

Grande partenza dei blucerchiati, che si portano in vantaggio all’11’ minuto di gioco. Dalla destra, Ramirez fa partire il traversone, respinto in maniera non impeccabile da Sala. La sfera viene raccolta, al limite, da Linetty, che controlla e calcia rasoterra, battendo Letica.

Al 17′ Murgia ha un’ottima occasione per ristabilire la parità. Il numero 11, però, non riesce ad arrivare in tempo sul traversone di Sala, che attraversa tutta l’area piccola. Gli ospiti tornano a farsi pericolosi al 23′. Questa volta Audero è bravo a chiudere lo specchio sulla conclusione di Strefezza.

I blucerchiati tornano dalle parti di Letica al 36′. Jankto crossa dalla sinistra in direzione di Ramirez, che calcia, all’altezza del dischetto. Il tiro dell’uruguaiano manca, però, lo specchio della porta. Tre minuti dopo, il numero 11 si rende ancora pericoloso, questa volta da calcio di punizione. La sfera, diretta verso la porta, viene alzata sopra la traversa dall’estremo difensore ospite. Gli uomini di Ranieri continuano a pressare in avanti e, quasi allo scadere, trovano il raddoppio con Gabbiadini. L’ex Southampton si incarica della punizione, conquistata da Ekdal, e trafigge Letica con un mancino a giro.

Appena prima del fischio dell’arbitro, la Sampdoria trova anche la rete del 3-0. Ramirez avvia la ripartenza dei padroni di casa e cambia gioco, sulla destra. Gabbiadini fa scorrere e la sfera arriva a Linetty, che batte Letica e realizza la sua doppietta personale.

SECONDO TEMPO

La prima occasione pericolosa, della ripresa, la crea la formazione di Di Biagio. Al 58′, Murgia scambia con Cerri, entra in area e calcia verso la porta. Audero respinge la minaccia. Per dare più spinta all’attacco, il tecnico dei ferraresi inserisce anche Petagna. Per gli ospiti, però, trovare spazi nella difesa avversaria si fa sempre più difficile.

I ritmi della gara calano notevolmente, fino al 79′ quando Castro prova a impensierire Audero con un destro a giro dal limite. La sfera termina alta di poco. Al minuto 83 è, invece, il palo a salvare i blucerchiati. Petagna fa tutto da solo, entra in area e calcia verso la porta, trovando la risposta di Audero, che si salva anche grazie all’aiuto del palo. Passano tre minuti ed è ancora il numero 37 a far venire i brividi alla retroguardia ospite. Questa volta, il suo sinistro esce a fil di palo.

MARCATORI

11′ e 48′ Linetty, 45′ Gabbiadini

AMMONIZIONI

Bertolacci, Cionek

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20