― Advertisement ―

spot_img

Real Sociedad vs Almeria – probabili formazioni

La Real Sociedad punta a fare quattro vittorie consecutive nella massima serie spagnola quando continuerà la sua campagna in casa contro l'Almeria domenica 13...
HomeTennisL'infortunio di Nadal spiana la strada a Djokovic per allungare il record...

L’infortunio di Nadal spiana la strada a Djokovic per allungare il record di slam agli Australian Open

Le speranze di Rafael Nadal di eguagliare il record di titoli del Grande Slam di Novak Djokovic hanno subito un duro colpo dopo che lo spagnolo è stato costretto a ritirarsi dagli Australian Open della prossima settimana.

Nadal ha trascorso quasi tutto l’anno scorso in panchina per un problema all’anca e la maledizione dell’infortunio ha colpito ancora durante il suo torneo di ritorno, il Brisbane International, la scorsa settimana.

Il record di 22 grandi slam del 37enne è a due passi da quello di Djokovic, che ha un anno in meno, e potrebbe allungarlo ulteriormente a Melbourne questo mese.

“Durante l’ultima partita a Brisbane ho avuto un piccolo problema a un muscolo che, come sapete, mi ha fatto preoccupare”, ha dichiarato Nadal sui social media.

“Una volta arrivato a Melbourne ho avuto la possibilità di fare una risonanza magnetica e ho un micro strappo su un muscolo, non nella stessa parte in cui ho avuto l’infortunio e questa è una buona notizia.

“In questo momento non sono pronto a competere al massimo livello di esigenza in partite di cinque set. Tornerò in Spagna per consultare il mio medico, sottopormi a cure e riposare”.

La battuta d’arresto di Nadal è un colpo amaro, dopo aver trascorso mesi a riprendersi dall’intervento chirurgico subito a giugno, nella speranza di poter competere per il terzo titolo degli Australian Open. Ha dichiarato di volersi ritirare dopo questa stagione.

“Ho lavorato molto duramente durante l’anno per questo ritorno e come ho sempre detto il mio obiettivo è quello di essere al mio miglior livello in tre mesi”, ha aggiunto.

“Nonostante la notizia triste per me di non poter giocare davanti alla fantastica folla di Melbourne, questa non è una notizia molto negativa e rimaniamo tutti positivi con l’evoluzione per la stagione”.

“Volevo davvero giocare qui in Australia e ho avuto la possibilità di disputare alcune partite che mi hanno reso molto felice e positivo. Grazie a tutti per il supporto e a presto!”.

Anche il britannico Liam Broady si è ritirato dal primo Grande Slam dell’anno dopo che gli esami hanno rivelato due tensioni ossee nella caviglia che potrebbero trasformarsi in fratture se non trattate.