Dopo la sconfitta casalinga con il Bologna, l’Inter frena ancora. Ne approfitta l’Atalanta che guadagna il terzo posto in classifica, dopo la vittoria di ieri contro la Sampdoria. 

Punto prezioso, invece, per l’Hellas Verona che riscatta la pesante sconfitta di Brescia e aggancia il Sassuolo a quota 43, a meno 6 punti dal Milan e dall’Europa League.

Le formazioni

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 1 Silvestri; 13 Rrahmani, 21 Gunter, 24 Kumbulla (33 Empereur 84′); 5 Faraoni, 34 Amrabat, 4 Veloso, 23 Dimarco (98 Adjapong 66′); 88 Lazovic (14 Verre 84′), 32 Pessina; 9 Stepinski (10 Di Carmine 54′).

A disposizione: 22 Berardi, 96 Radunovic, 6 Lovato, 7 Badu, 18 Lucas, 28 Terracciano.

Allenatore: Ivan Juric.

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 37 Srkiniar, 6 de Vrij, 2 Godin; 87 Candreva, 77 Brozovic (8 Vecino 70′), 5 Gagliardini, 15 Young; 20 Borja Valero (24 Eriksen 88′); 9 Lukaku (10 Lautaro 76′), 7 Sanchez.

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumé, 34 Biraghi.

Allenatore: Antonio Conte.

Primo tempo

Partono forte i padroni di casa che trovano subito il gol del vantaggio con Lazovic. Al 2’ il serbo affonda a destra, salta Skriniar e batte Handanovic sul primo palo da posizione defilata: 1 – 0 per il Verona.

L’Inter reagisce e 3 minuti dopo sfiora il pareggio: cross di Gagliardini e spizzata di testa di Borja Valero che sfiora il palo. Al 18′ ci prova da fuori Veloso che colpisce il palo alla sinistra di Handanovic.

Il primo tempo si conclude con un’occasione da un parte e dall’altra. Prima Borja Valero mette al centro un pallone intercettato ancora una volta da Amrabat, poi Lazovic non trova la deviazione vincente di Stepinski su un pallone insidioso che sfila davanti la porta nerazzurra.

Secondo tempo

Nella ripresa gli uomini di Conte alzano il baricentro e dopo solo 4 minuti Candreva trova il gol del pari. Lukaku protegge palla in area, tira e trova il palo. Sulla respinta, Candreva controlla e insacca di destro: 1 – 1 al 49’.

La rimonta è completata al 55’. Candreva scambia con Gagliardini e crossa di prima intenzione. Dimarco tenta di intercettare, ma beffa Silvestri e insacca nella sua porta: 1 – 2 per i nerazzurri.

L’Inter sembra controllare la partita, ma al 86’ arriva l’inaspettato pareggio del Verona. Azione solitaria di Rrahmani che crea scompiglio nella difesa interista e serve Veloso che di sinistro trafigge Handanovic. Al Bentegodi il march termina 2 a 2.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20