Il Lione ci ha preso gusto e così, dopo la Juventus, fa fuori anche il Manchester City di Guardiola e si guadagna la semifinale di Champions League contro il Bayern Monaco. Al vantaggio francese Cornet a metà del primo tempo, risponde De Bruyne, ma l’uno- due di Dembele’ chiude i giochi punendo gli inglesi.

La Partita

Il City sembra partire meglio, ma le incursioni di De Bruyne e Sterling non sortiscono gli effetti sperati. Il Lione ne approfitta e prova a spingersi in avanti con Marcal, il cui tiro si rivela debole. Al 24′, però, i francesi fanno centro: sugli sviluppi di un corner, Cornet si svventa su una palla vagante e fa centro. Pochi minuti dopo, Lopes dice di no a Gundogan. Prima dell’intervallo, si ripete sulla punizione di De Bruyne e sulla botta di Rodri. Prodigioso, nei minuti di recupero, sul diagonale di Sterling.

Champions League, il Bayern distrugge il Barca e vola in semifinale: clamoroso 8-2

Nella ripresa non cambia il copione del match: il Manchester City la mette sul palleggio nel tentativo di creare spazi che non ci sono. Ciò contribuisce ad innervosirli oltre al fatto che Lopes continua a neutralizzare le loro conclusioni. Al 69′, però, i Citiziens vedono premiati i loro sforzi: Sterling lavora un pallone sulla fascia e serve al centro per De Bruyne che arriva a rimorchio e scaraventato in porta. Chi si apetta che il City faccia valere la propria forza rimane deluso. Gli uomini di Guardiola vengono sorpresi subito. Al 79′, il Lione si riporta in avanti: Aour lancia Dembele che scatta sul filo del fuorigioco e batte Ederson in uscita. Il City ha la palla del pari, ma Sterling la calcia clamorosamente alle stelle. I francesi sono implacabile e , a cinque dal termine, Dembele fa doppietta punendo un pasticcio di Ederson.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20