Dopo le dichiarazioni della crisi finanziaria in casa Barcellona continuano le indiscrezioni che parlano dell’addio di Leo Messi. Infatti il talento dei blaugrana sembra sempre più vicino al PSG, con Angel Di Maria che ha fatto infuriare gli spagnoli con le sue parole provocanti. Infatti il caso Messi ha infiammato il rapporto tra le due squadre, con gli appartenenti ai due club che hanno espresso il loro parere sulla situazione.

COS’HA DETTO DI MARIA PER FAR INFURIARE IL BARCELLONA?

La lite per il caso Messi tra PSG e il Barcellona si è acuita in queste ultime ore, dopo le parole provocatorie di Angel Di Maria, fantasista dei parigini, che ha affermato: “Messi a Parigi? Credo che ci siano molte possibilità, ma bisogna stare tranquilli, vedremo quel che accadrà”. I due argentini inoltre sono molto amici e dunque queste dichiarazioni hanno fatto infuriare ancora di più tutto lo staff dei catalani. Nell’intervista rilasciata dopo il successo del suo PSG contro il Nimes in Ligue1 il trequartista ha poi aggiunto anche qualcosa sul suo futuro, spiegando: “Ne stiamo parlando serenamente, io ho 32 anni, Ney è molto più giovane e per lui è più facile, ma ne stiamo discutendo. Io sono molto felice qui a Parigi e sono pronto a restare”.

LA RISPOSTA DI KOEMAN A DI MARIA

Le dichiarazioni di Di Maria non sono state parole gettate al vento, con i vertici del club catalano che hanno reagito alle parole del calciatore, vista anche la delicata situazione finanziaria che il club spagnoli sta attraversando. Uno dei più arrabbiati è stato sicuramente l’allenatore dei blaugrana Koeman, che ha affermato: “Una mancanza di rispetto, una volta si può sbagliare, ma così si ha l’impressione che si voglia riscaldare l’atmosfera per le sfide di Champions, Messi è ancora un nostro giocatore”. Infatti gli ottavi di finale della massima competizione per club a livello europeo metteranno di fronte le due squadre, facendo aumentare ancor di più la tensione per il caso Messi.


LEGGI ANCHE: Il Barcellona sprofonda nella crisi: il debito sta diventando insostenibile


ANCHE IL CANDIDATO PRESINDENTE DEL BARCA HA ESPRESSO LA SUA INDIGNAZIONE

Anche i vertici del club catalano si sono espressi sul caso Messi, con il candidato presidente Laporta che nei giorni scorsi ha spiegato: “Il comportamento del Psg non mi piace per nulla, mancano di rispetto al Barça. Capisco perfettamente che un giocatore possa dire di voler giocare con Messi, ma non è corretto che lo dica un dirigente come Leonardo, sono parole fuori luogo che dimostrano la mancanza di esperienza in questo ruolo e a certi livelli. Ha ancora molto da imparare”. Dure le critiche dunque verso la dirigenza parigini, rea secondo gli spagnoli di aver infiammato ulteriormente la situazione.

LEGGI ANCHE: El PSG no entiende al Barça

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20