La brutta sconfitta casalinga subita ieri pomeriggio per mano del Torino potrebbe essere costata cara al tecnico del Parma, Fabio Liverani. La società gialloblù sta seriamente riflettendo se esonerarlo immediatamente o concedergli un ultima chanche mercoledì a Bergamo contro l’Atalanta.

Liverani, chi al suo posto?

Tre sconfitte consecutive e a digiuno di vittorie da sei partite, un trend che la società gialloblù non si aspettava. Attualmente il Parma è sedicesimo in classifica con appena un punto di vantaggio su Torino, Spezia e Genoa. Motivo in più per valutare altri profili che possano dare la giusta scossa.

In prima fila c’è Roberto D’Aversa, che rappresenta la soluzione forse più logica e naturale, essendo ancora sotto contratto dopo l’allontanamento della scorsa stagione. Ma se quest’ ultimo dovesse rifiutare, con la conseguente rescissione consensuale, si virera’ altrove. I nomi più gettonati sono quelli di Walter Zenga, Davide Nicola, Leonardo Semplici fino al clamoroso ritorno di Roberto Donadoni.

Parma-Torino 0-3; risurrezione granata al Tardini

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20