liverpool-ajax-

Ieri 1 Dicembre 2020 nello Stadio Anfield alle ore 21:00 si è disputata la partita Liverpool-Ajax- di Champions League. La sconfitta coi bergamaschi ha complicato il cammino dei Reds verso gli ottavi. Klopp polemico sui calendari, Robertson attacca la Var e Salah non gradisce le sostituzioni. Nervi tesi in questa gara, ma la verità è che la squadra Inglese ha fatto tutto da sola, e allo stesso modo ha risolto da sola.

Liverpool-Ajax-: quali sono state le formazioni ufficiali?

Liverpool (4-3-3): Kelleher; Williams, Matip, Fabinho, Robertson; Jones, Henderson, Wijnaldum; Mané, Diogo Jota, Salah.

Ajax (4-3-3): Onana; Mazraoui, Schuurs, Blind, Tagliafico; Gravenberch, Alvarez, Klaassen; Antony, Tadic, Neres.

Primo Tempo

Ad Anfield ci pensa un 2001. Contro l’Ajax decide un gol di Curtis Jones, talento cresciuto nelle giovanili e già paragonato a Gerrard per qualità e caratteristiche. Nonostante Klopp non abbia a disposizione diversi uomini chiave, basta una rete di Curtis Jones al 57 minuto per ottenere la vittoria e l’aritmetico primo posto del girone. Una rete dalla dinamica piuttosto beffarda per gli ospiti, che fino ad allora (e anche dopo il gol stesso) non demeritano affatto: sul cross dalla tre quarti di Neco Williams, però, Onana sbaglia completamente il tempo dell’uscita e si lascia scavalcare dal pallone che Jones colpisce al volo, depositandolo in rete.

Secondo Tempo

Ottima in questo senso, per il Liverpool, la prova di Caoimhin Kelleher, portiere schierato al posto dell’infortunato Alisson: l’estremo difensore irlandese si esibisce almeno in un paio di parate decisive, l’ultima delle quali su colpo di testa di Huntelaar all’88’. Onana ha tenuto a galla i suoi con una straordinaria parata su Firmino, e nel finale Huntelaar ha avuto la chance per il pareggio ma è stato ipnotizzato di nuovo da Kelleher. L’Ajax, così, scende al terzo posto in classifica, a -1 dall’Atalanta: solo una vittoria contro la Dea eviterebbe la “retrocessione” in Europa League. Il Liverpool invece è primo nel girone a 12 punti e qualificato, Ajax a 7 e proprio per questo motivo sarà costretto a battere l’Atalanta.

Liverpool-Ajax-: tabellino

RETI: 59′ Jones

LIVERPOOL (4-3-3):
Kelleher; Williams, Matip, Fabinho, Robertson; Henderson, Wijnaldun, Jones; Diogo Jota, Salah, Mané.
All. Klopp.

AJAX (4-3-3):
Onana; Mazraoui, Schuurs, Blind, Tagliafico; Alvarez, Klaassen, Gravenberch; Antony, Tadic, Neres.
All. Ten Hag.

ARBITRO: Stieler (Germania)

Concludiamo dicendo che il Liverpool sicuramente non ha fatto una partita eccellente, ma gli infortunati erano molti tra le sue fila. Parliamo di Van Dijk, Gomez, Alexander-Arnold, Oxlade-Chamberlain e Shaqiri. Poi si è aggiunto sabato scorso anche Milner per uno stiramento. L’ambiente è turbato però anche da altre vicende. La Var viene criticata in lungo e largo: alle esternazioni di Henderson che vorrebbe abolirla, si è aggiunto il parere contrario di Robertson. Infatti in un sondaggio promosso su Twitter dal giornalista Oliver Kay, importante firma di The Athletic UK, l’86 per cento ha dichiarato che il calcio è meglio senza tecnologia.

Leggi anche: -Atalanta-Midtjylland 1-1: pareggio sofferto della Dea

Sito Uefa Champions League: https://it.uefa.com/uefachampionsleague/

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20