― Advertisement ―

spot_img

Max Verstappen tiene a bada la sfida di Lando Norris e vince a Imola

Max Verstappen della Red Bull ha tenuto a bada una sfida tardiva di Lando Norris della McLaren per vincere il Gran Premio dell'Emilia Romagna...
HomeCalcio InternazionalePremier LeagueLiverpool - Manchester United: probabili formazioni e ultime notizie

Liverpool – Manchester United: probabili formazioni e ultime notizie

Un’atmosfera rumorosa ad Anfield attende di accogliere le vecchie rivali Liverpool e Manchester United domenica 5 marzo pomeriggio – un rinnovo delle ostilità con importanti implicazioni sui rispettivi titoli di Premier League e sulle prime quattro posizioni. Entrambi i colossi si presentano alla resa dei conti con un bilancio positivo: i Reds hanno sconfitto il Wolverhampton Wanderers per 2-0 nella massima serie, mentre gli uomini di Erik ten Hag hanno rimontato il West Ham United per 3-1 in FA Cup. Il calcio di inizio di Liverpool – Manchester United è previsto alle 17:30

Anteprima della partita Liverpool – Manchester United a che punto sono le due squadre

Liverpool

Mentre gli incontri tra i volti noti di Liverpool e Manchester United sono sempre molto attesi, il Liverpool e il Wolves devono essersi stancati della vista l’uno dell’altro quando mercoledì hanno ingaggiato la loro quarta battaglia sul campo dall’inizio dell’anno. Dopo il discusso gol annullato a Darwin Nunez – con l’ex-Wolves Diogo Jota giudicato colpevole di aver commesso un fallo su Max Kilman – due rapidi colpi di Virgil van Dijk e Mohamed Salah hanno rimesso in carreggiata la squadra di Jurgen Klopp dopo i risultati insoddisfacenti contro Crystal Palace e Real Madrid. Lentamente ma inesorabilmente, il Liverpool – che ha ottenuto solo quattro vittorie nelle ultime 12 partite – è salito al sesto posto in classifica e si trova a sei punti dal quarto posto del Tottenham Hotspur, anche se con una partita in meno. Anche se il loro potere sta diminuendo, una costante che non è cambiata in questa stagione è il record del Liverpool in Premier League ad Anfield, con i Reds che hanno perso solo una delle ultime 35 partite in massima serie davanti ai propri tifosi e hanno ottenuto 13 punti nelle ultime 15 gare disputate, mantenendo la pulizia nelle ultime tre partite. Tenendo a bada i Wolves, sono diventati quattro gli shutout consecutivi in Premier League per i ragazzi di Klopp, che sono anche rimasti imbattuti nelle ultime sette gare disputate ad Anfield contro le Big Six, ma prendere esempio dal Real Madrid non sarebbe male per i loro avversari in lotta per il titolo.

Manchester United

Cercando di emulare la doppietta di EFL Cup e FA Cup del Liverpool nella stagione 2021-22, il Man United, che ha già messo le mani sulla prima, ha rischiato di tornare a terra quando Said Benrahma ha portato in vantaggio il West Ham nel quinto turno di FA Cup. Tuttavia, un autogol di Nayef Aguerd ha innescato una rimonta tardiva dei Red Devils, che hanno colpito con Alejandro Garnacho e Fred negli ultimi minuti per prenotare un quarto di finale con il Fulham e mantenere vive le speranze di una quadrupletta in Premier League, Europa League, FA Cup ed EFL Cup. Da quando il Leicester City è stato sconfitto per 3-0, il Man United non è più sceso in campo in Premier League, ma per il momento il terzo posto è ancora al sicuro e ognuna delle ultime quattro partite – tutte in quattro tornei diversi – si è conclusa con una vittoria. Per quanto il Liverpool si sia difeso bene, almeno in casa, il Man United si reca ad Anfield dopo aver segnato almeno due volte in ognuna delle ultime 12 partite in tutte le competizioni, e il suo bottino di 23 punti conquistati dopo la Coppa del Mondo è il più alto della Premier League. Tuttavia, l’instabilità in trasferta continua a tormentare i Red Devils – che in questa stagione hanno subito più gol in Premier League (20) di quanti ne abbiano segnati (17) fuori casa – e non sono riusciti a battere una squadra delle ‘Big Six’ in una trasferta di Premier League negli ultimi sette tentativi. Dopo una serie di umilianti sconfitte in cui hanno subito almeno quattro gol ogni volta, il Man United ha posto fine alla sua “cappa” di Liverpool con una vittoria per 2-1 sui Reds all’Old Trafford ad agosto, ma è dai primi giorni del regno di Klopp, nel gennaio 2016, che non lascia Anfield con tutti e tre i punti in tasca – l’ex Everton Wayne Rooney segnò l’unico gol di quel giorno.

Notizie dalle squadre

Non dovrebbero esserci sorprese per quanto riguarda la situazione infortuni del Liverpool: Thiago Alcantara, Luis Diaz, Joe Gomez e Calvin Ramsay sono destinati a non esserci, mentre la botta di Naby Keita dovrà essere valutata, ma il giocatore, presto svincolato, non avrebbe mai potuto essere schierato titolare. Prosegue anche l’attesa per la prima apparizione in Premier League di Arthur Melo, che sta migliorando la sua condizione fisica, ma Klopp si trova ancora di fronte a una serie di sani dilemmi di selezione, soprattutto in attacco, dove Diogo Jota si è rivelato un’anima viva contro i Wolves, ma potrebbe non essere preso in considerazione per la terza partenza consecutiva nel giro di una settimana: potrebbe quindi tornare l’ex obiettivo del-Man United Cody Gakpo. Potrebbero essere retrocessi anche Harvey Elliott e Kostas Tsimikas, mentre torneranno Andrew Robertson e Jordan Henderson, mentre Salah è a un passo dall’eguagliare il record di Robbie Fowler di 128 gol in Premier League per il Liverpool. Nel frattempo, il Man United ha diverse assenze confermate: Anthony Martial, Donny van de Beek e Christian Eriksen, mentre Mason Greenwood non è ancora stato preso in considerazione per un ritorno in prima squadra. Né Jadon Sancho (malattia) né Luke Shaw (botta) hanno preso parte alla vittoria in FA Cup contro il West Ham, ma i due non dovrebbero restare fuori a lungo e cercheranno di tornare per la trasferta all’Old Trafford: il secondo entrerà al posto di Tyrell Malacia se dovesse dimostrare di essere in forma. Lisandro Martinez, Raphael Varane, Casemiro, Fred, Aaron Wan-Bissaka e Marcus Rashford sono tutti pronti a tornare nell’undici titolare dopo essere stati chiamati in panchina nel turno infrasettimanale: quest’ultimo punta a diventare il quarto giocatore del Man United a segnare in sei partite consecutive di Premier League dopo Eric Cantona, Cristiano Ronaldo e Ruud van Nistelrooy.

Probabili formazioni Liverpool – Manchester United

Possibile formazione titolare del Liverpool:
Alisson; Alexander-Arnold, Konate, Van Dijk, Robertson; Henderson, Fabinho, Bajcetic; Salah, Gakpo, Nunez

Possibile formazione iniziale del Manchester United:
De Gea; Wan-Bissaka, Varane, Martinez, Shaw; Casemiro, Fred; Antony, Fernandes, Rashford; Weghorst