L’ arrivo di Andre Drummond ai Los Angeles Lakers ha determinato lo sfogo di Marc Gasol che si sente sempre meno centrale nel quintetto base di coach Vogel. Lo spagnolo non gradisce questa situazione e non esclude la possibilità di cambiare aria.

Lo sfogo di Marc Gasol: cosa ha detto lo spagnolo?

Dopo essere stato impiegato la scorsa notte per 28 minuti nel match contro i Sacramento Kings, complice l’assenza di Drummond, totalizzando 5 punti, 9 rimbalzi e 6 assist, il centro spagnolo ha finalmente scelto di parlare esprimendo tutto il suo disagio: “Credo ci sia un se: se hanno bisogno di te. E questo è un grande se. Non sei il piano A in questo momento, sei il piano C o D. E lo devi accettare percè è il tuo lavoro. E’ per questo che firmi, ma non è mai facile da accettare”.

Sulla possibilità di lasciare i Lakers anche attraverso un buyout, Marc Gasol ha dichiarato:”Le cose possono cambiare velocemente in NBA, come lo sono cambiate per me. Ma sono devoto a questa squadra. E’ una pillola difficile da digerire perchè so di essere fuori dalla formazione titolare. Non è mai facile per un giocatore. Come giocatore di basket vorresti giocare, vorresti contribuire, specialmente se sei molto legato alla squadra. Vedremo cosa succederà”.

La risposta di coach Vogel

Dal canto suo, coach Frank Vogel ha provato a smorzare la polemica: “Le persone devono capire quanto Marc Gasol sia bravo come giocatore e quanto sia prezioso il lavoro che sta facendo. Noi continueremo a giocare con i nostri migliori giocatori e lui ci aiuterà a vincere il titolo anche questa stagione. Questo è il piano. Ovviamente l’arrivo di Andre Drummond ci da profondità, ma avremo bisogno di tutti e tre. Lo abbiamo constatato dal primo giorno e Marc Gasol è uno dei nostri giocatori più importanti”.

Andre Drummond è la nuova stella dei Lakers

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20