Lukaku
Lukaku Romelu: Credit on Twitter @fcinter
Colpaccio di mercato dei nerazzurri che si regalano l’attaccante belga. Operazione da 65 milioni + 10 di bonus. In giornata Lukaku effettuerà le visite mediche.

Ora è veramente finita: Romelu Lukaku è un nuovo giocatore dell’Inter. Dopo un lungo tira e molla durato svariate settimane il club nerazzurro ha finalmente il suo attaccante.

Una vera e propria telenovela che si protraeva già da svariati mesi, con annesso l’inserimento della Juventus che in un primo momento sembrava aver mandato alle ortiche la trattativa.

Il club bianconero infatti offriva al Manchester United il cartellino di Paulo Dybala come contropartita tecnica. Alla fine a decidere le sorti dell’avvicendamento sono stati il rifiuto della Joya a vestire Red Devils e la volontà di Lukaku di andare all’Inter.

Lo United infatti più volte ha rispedito al mittente le numerose offerte dell’Inter, che si dall’inizio non aveva alcuna intenzione di superare il muro dei 65 milioni di parte cash.

Ritrovatosi ad un bivio, con la fine del calciomercato inglese dietro l’angolo e l’imminente inizio della Premier League, il Manchester ha deciso di cedere dinanzi al blitz di Marotta in terra inglese avvenuto nella giornata di ieri.

I britannici hanno detto sì dinanzi ad un offerta di 65 milioni + 10 di bonus facilmente raggiungibili. In più ai diavoli rossi andrà il 10% sulla futura rivendita di Lukaku.

Dopo il lieto fine della trattativa, l’attaccante belga accompagnato dal suo agente Federico Pastorello – decisivo nell’operazione – ha preso un jet privato in direzione Milano per iniziare subito la sua avventura nerazzurra.

Lukaku è atterrato poi all’aeroporto di Malpensa a notte fonda, dove ad attenderlo c’era un nutrito numero di tifosi nerazzurri.

Tanti cori di affetto riservati all’acquisto più costoso della storia dell’Inter, che in fretta e furia ha fatto dimenticare l’ombra di Mauro Icardi ai supporters del biscione.

Mattinata di visite mediche –

Lukaku sorride, voleva l’Inter e alla fine l’ha avuta. Nella notte ha già avuto un primo assaggio del mondo nerazzurro e dell’affetto che i tifosi già nutrono nei suoi confronti.

In mattinata l’ormai ex giocatore del Manchester United si è recato alla clinica Humanitas di Rozzano per svolgere la prima parte delle visite mediche.

Dopo di che si è diretto verso la sede del Coni per ottenere l’idoneità sportiva. Ora l’attesa è solo per l’annuncio ufficiale, che potrebbe già arrivare nel tardo pomeriggio.

Lukaku firmerà con l’Inter un quinquennale da circa 8 milioni a stagione, che lo legherà al club meneghino fino al 2024.

Accontentato Conte, ora la palla passa a lui –

Quello di Lukaku era un profilo da sempre indicato dal tecnico Antonio Conte. Infatti dopo aver bocciato a più riprese Mauro Icardi, l’allenatore salentino spingeva per l’approdo di Big Rom in nerazzurro.

Un giocatore da sempre nelle grazie di Conte perché considerato molto funzionale per il suo gioco.

Ora la palla passa a lui: deve al più presto far entrare in condizione il nuovo acquisto – mai utilizzato in pre season – e amalgamarlo con gli schemi della squadra in attesa di altri innesti sul mercato. D’altronde, l’esordio in campionato contro il Lecce del 26 Agosto non è poi così lontano.

Quasi fatta per Dzeko. Torna di moda il nome di Dybala –

Dopo l’arrivo di Lukaku, Conte potrebbe subito avere a disposizione un altro attaccante. Dopo una preparazione estiva con molte lacune nel reparto avanzato, il tandem Marotta-Ausilio pare aver dato un’accelerata al mercato nerazzurro.

Nel pomeriggio è previsto un nuovo incontro con l’entourage di Edin Dzeko, che ormai ha espresso la sua volontà di andare all’Inter.

Ora resta solo da convincere la Roma, che non intende scendere sotto i 20 milioni. L’operazione potrebbe chiudersi intorno ai 17, senza escludere un possibile inserimento anche di Kolarov nella trattativa.

Infatti non è un mistero che l’Inter cerchi un esterno per il 3-5-2.

Per l’attaccante bosniaco la fumata bianca dovrebbe arrivare tra oggi e domani.

Sempre per il reparto offensivo, torna clamorosamente di moda uno scambio Icardi-Dybala con la Juventus. Infatti fino a ieri sembrava ormai una formalità il passaggio dell’ex Palermo agli Spurs, ma ora i bianconeri hanno fatto dietrofront.

Non è da escludere che questa trattativa prenda forma nei prossimi giorni. La Juve infatti è alla disperata ricerca di una punta di livello, mentre l’Inter vorrebbe al più presto metter fine alla vicenda Icardi.

In più questo ipotetico scambio gioverebbe alle casse dei due club, generando una mega plusvalenza.

Vidal più di Rakitic. Resta vivo il sogno Milinkovic –

Dopo aver sistemato l’attacco, l’Inter si concentrerà poi sul centrocampista. Dopo l’addio di Nainggolan infatti urge un nuovo profilo internazionale.

Conte ha chiesto un giocatore d’inserimento con il gol nelle sue corde, con l’identikit che porta al nome di Arturo Vidal.

Il cileno non rientra nei piani del Barcellona, che è disposto a cederlo in prestito con diritto. Più complicato invece arrivare a Rakitic, per il quale i catalani chiedono 50 milioni.

Ancora viva la pista che porta a Milinkovic-Savic, giocatore molto gradito al presidente Zhang. Nell’operazione con la Lazio potrebbe rientrare Gagliardini, pallino del tecnico Simone Inzaghi.

Al momento però per il centrocampista serbo la trattativa è solo una bozza. L’inter ha prima bisogno di cedere: i candidati a lasciare la Pinetina sono Joao Mario e Borja Valero.

Nel frattempo però il primo derby di mercato con la Juventus è stato vinto.

La scheda di Romelu Lukaku

Fonte: https://www.transfermarkt.it/

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.