Madrid: Federer è super, ma in semifinale va Thiem

Lo svizzero gioca un tennis magistrale, ma dopo non aver sfruttato due match point cede all’austriaco. Facile Nadal, a Tsitsipas il derby NextGen

Madrid rappresentava una tappa importante per Roger Federer che, nonostante il risultato negativo, trova le giuste risposte da queste sue tre partite. Paradossalmente, i match contro Gasquet e Monfils potevano dire poco sulle reali ambizioni dell’ex numero uno al mondo. La prova del nove si chiamava Dominic Thiem: l’austriaco, giustiziere di Fognini agli ottavi, è uno dei più forti della superficie e banco di prova importante per le velleità di Roger in chiave Roland Garros.

Così come nei turni precedenti, Federer spinge subito forte sull’acceleratore, prendendo in mano le redini del match. Break in avvio e dopo una ventina di minuti comanda già 5-2. Thiem stranamente concede tanti gratuiti, soffrendo la varietà di gioco del suo avversario. Infatti, contro pronostico, è Federer a dettare i ritmi degli scambi. Il servizio dell’elvetico è poi devastante, mettendo quasi sempre in campo la prima.

In più il pubblico di Madrid è tutto pro Federer. Molte volte dal campo Manolo Santana del Caja Magica risuonava un ‘vamos Rojer‘ in pura salsa spagnola. Anche l’ultimo turno di servizio fila liscio per Federer, che chiude il primo set 6-3.

Nel secondo parziale, come è normale che sia, King Roger abbassa le sue percentuali mostruose a servizio e Thiem prende fiducia. Il fresco campione di Barcellona è più cinico sulla battuta e sbaglia meno con il diritto. L’equilibrio dei primi game può essere spezzato da tre palle break consecutive per l’austriaco, che però non capitalizza. A questo punto non ci sono più sussulti: chi batte riscontra pochissimi problemi. Si arriva al tie-break.

Thiem parte forte con un mini-break, e grazie all’aiuto di Federer si ritrova due set point sul 6-4. Il primo non va, mentre sul secondo è bravissimo lo svizzero a chiudere con una palla corta che manda in visibilio il pubblico di Madrid. Il signore da venti Slam non molla, e ha addirittura due chance per arrivare in semifinale: match point sul 8-7 e 10-9.

In entrambi i casi e bravo Thiem a difendersi con un gran servizio. Questo tie-break pare infinito, complice anche la bravura dei due tennisti alla battuta. Il numero 5 al mondo ottiene ulteriori tre set point: nulla da fare.

Il momento clou arriva durante il 23^ punto: Federer, nonostante una seconda, scende a rete e viene punito con un gran passante da Thiem.

Il computo dei set è ora 1-1, con il verdetto rimandato all’ultimo parziale. L’austriaco è ora più in palla e concentrato, mentre Federer comincia a sentire la consistenza del mattone tritato di Madrid sulle sue gambe.

Dopo aver salvato una palla break nel game di apertura, l’elvetico non può nulla poco dopo: Thiem scappa 3-1. Sembrerebbe lo strappo decisivo alla partita, ma Federer non alza bandiera bianca.

Il cambio campo sembra risollevare Federer, che mette da parte la stanchezza ed effettua subito il contro-break del 4-4.

La gioia è tuttavia effimera: tre palle break consecutive per Thiem, la terza è quella buona. Dopo due ore e 10 minuti di grande tennis, l’austriaco mette fine alla disputa con un gran game in battuta.

La soddisfazione di Dominic Thiem (in foto), per l’approdo in semifinale a Madrid

Federer esce tra gli applausi del pubblico madrileno dopo aver disputato un torneo più che soddisfacente. Thiem invece, domani affronterà in semifinale Novak Djokovic – WO contro Cilic -. 2-2 i precedenti su terra.

Nella fresca serata di Madrid andava invece in scena lo show di Rafael Nadal. Lo spagnolo non tradisce le attese del pubblico di casa, concedendo appena tre game al malcapitato Stanislas Wawrinka. Quinta semifinale dell’anno per il maiorchino. Quello che si sta vedendo al Mutua Madrid Open, è sicuramente il miglior Nadal stagionale sul rosso.

Ad attenderlo in semifinale ci sarà Stefanos Tsitsipas, che dopo tre tirati set, si è aggiudicato il derby NextGen contro il campione in carica Sasha Zverev.

Risultati:

[1] N. Djokovic b. [9] M.Cilic WO

[5] D. Thiemb.[4] R. Federer 3-6 7-6(11) 6-4

[8] S. Tsitsipas b. [3] A. Zverev 7-5 3-6 6-2

[2] R. Nadal b. S. Wawrinka 6-1 6-2

.https://sport.periodicodaily.com/federer-il-rientro-sulla-terra-a-madrid-e-vincente/

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.