Masi

Michael Masi, direttore di gara della F1, ha parlato dei track limits. Essi stanno fortemente condizionando l’inizio dell’attuale stagione della Formula Uno.

Test Pirelli: Kubica gira con le ruote del 2022

Masi: sarebbe più facile mettere guardrail?

Il campionato 2021 di Formula Uno sembra essersi incentrato su due argomenti: la lotta tra Hamilton e Verstappen ed il problema dei track limits. Durante le prime gare della stagione, molti piloti hanno visto cancellare i propri tempi a causa di piccole infrazioni che la direzione di gara non ha perdonato. Il tutto è iniziato nel Bahrain con il sorpasso oltre i limiti di pista di Verstappen su Hamilton. Anche in occasione di Imola, molti piloti si sono lamentati dei tanti tempi cancellati per essere andati oltre in determinati punti della pista. In merito a questo, il direttore di gara Michael Masi ha parlato così: “Sarebbe fantastico poter mettere i guardrail ovunque vicino alla pista, come accadrà a Monte Carlo o a Baku. Ma dal punto di vista della sicurezza è necessario trovare un equilibrio. Ogni circuito e ogni curva è diversa dall’altra e i track limits possono essere un problema un anno e in quello successivo no“.

Il problema dei track limits è stato affrontato nuovamente in occasione del gran premio di Spagna. I team hanno infatti partecipato ad un incontro con la federazione. Queste le parole del team principal della Ferrari Mattia Binotto: “È stata sollevata la questione della modifica dei track limits, ma non può essere risolta dall’oggi al domani. Dobbiamo trovare una soluzione semplice che possa essere comprensibile per i fan. Queste controversie non fanno bene allo spettacolo. Non so cosa si possa fare ora, probabilmente dare ai piloti completa libertà eliminerebbe qualsiasi discussione. Trovare una soluzione semplice sarebbe la cosa migliore per tutti“.

Sito ufficiale F1.com

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20