Matteo Berrettini

Matteo Berrettini passa 7/5 6/1 contro Coria. Matteo numero 8 del mondo ha faticato a riprendere dimestichezza con la terra rossa. Dopo mesi di preparazione sul veloce, riprendere il passo con una superficie più lenta lo ha fatto combattete per aggiudicarsi il primo set. Del resto Coria non è un neofita alle prime armi, e almeno nel primo set ha venduto cara la pelle.

Matteo Berrettini sfodera i suoi colpi

Matteo ha cominciato a giocare meravigliose sventagliate di dritto portando fuori campo Coria, così da chiudere facilmente il colpo a campo aperto. A tenuto bene di rovescio soprattutto per quella mancanza di passo iniziale che lo faceva apparire un po’ disorientato.

Quando prende il passo diventa letale

Ovviamente Matteo sa che deve lavorare molto. Tempo massimo due giorni e deve aver messo in cassaforte il passo del secondo set che ha schiacciato Coria 6/1.

Quello che ho notato

Dal mio punto di vista Berrettini deve lavorare un po’ sullo spostamento sul rovescio che dal mio punto di vista lo trova spesso in ritardo. Nei miei sogni giornalistici c’è quello di gridare a Matteo: “Sul servizio lancia più avanti”. Lanciare la palla sul servizio leggermente più avanti lo aiuterebbe a cadere dentro il campo e prendere centimetri. Tutto sommato, visto il ritardo di preparazione sulla terra e come ha risolto nel secondo set, Matteo in semifinale io me lo giocherei. 

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20