Dopo la pesante sconfitta contro il Trapani, il Pordenone torna alla vittoria, grazie alla reti di Mazzocco e Barison, entrambe arrivate nel secondo tempo.

Tesser e i suoi vogliono riscattare la pesante sconfitta subita, nell’ultimo turno, contro il Trapani. Il tecnico riconferma il 4-3-1-2 dell’ultima gara, rimaneggiando quasi completamente la difesa e schierando Mazzocco, Gavazzi e Ciurria al posto di Zammarini, Tremolada e Bocalon.

Anche Boscaglia conferma il 4-3-1-2 con cui ha ottenuto i tre punti, contro la Salernitana. Diversi anche per i liguri, che, rispetto all’ultimo match, schierano Crialese, Pellizer, Dezi, De Luca e Mancosu.

FORMAZIONI

PORDENONE 4-3-1-2

Di Gregorio; Bassoli, Gasbarro (dal 70′ De Agostini), Barison, Vogliacco; Pobega, Burrai, Mazzocco (dall’81’ Pasa); Gavazzi (dal 73′ Tremolada); Ciurria, Candellone (dall’81’ Zammarini).

All. Tesser.

A disposizione: Bindi, Tremolada, Passador, Zammarini, Chiaretti, De Agostini, Semenzato, Bocalon, Almici, Stefani, Pasa.

VIRTUS ENTELLA 4-3-1-2

Borra; Crialese (dal 68′ Sala), Pellizzer, Chiosa, De Col; Paolucci, Mazzitelli, Settembrini (dall’82’ Toscano); Dezi (dal 64′ Schenetti); De Luca (dal 64′ Morra), Mancosu (dal 64′ Rodriguez).

All. Boscaglia.

A disposizione: Schenetti, Rodriguez, Sala, Toscano, Currarino, Morra, Chajia, Paroni, Andreis, Poli, Bruno, Adorjan.

PRIMO TEMPO

Nei primi minuti la partita sembra molto equilibrata. I primi a rendersi pericolosi sono gli uomini di Boscaglia, con Paolucci. Il numero 23, al 9′, fa partire una conclusione dalla distanza, che impegna Di Gregorio. L’estremo difensore del Pordenone si rifugia in calcio d’angolo. Gli ospiti si fanno ancora pericolosi al 19′ da corner. È Chiosa a staccare più in alto di tutti, ma il colpo di testa del centrale non inquadra lo specchio.

Nella prima fase di gara, i padroni di casa fanno molta fatica trovare spazi. Ci riesce Candellone al minuto 28, con un traversone indirizzato verso Pobega. Il numero 24 impatta la sfera, ma manca il bersaglio.

La fiammata dei neroverdi, però, non fa calare il ritmo dei liguri, che continuano a creare occasioni. Al 36′ Bassoli è bravo a sventare la minaccia, arrivata da un calcio di punizione ospite, spazzando la sfera il più lontano possibile. Quattro minuti più tardi Gasbarro non riesce a spazzare al meglio sul cross di Mazzitelli. La deviazione può favorire De Luca, ma il centravanti non riesce ad approfittare dell’occasione, a pochi passi dalla porta.

View this post on Instagram

Equilibrio al Rocco ⚖️ #ForzaRamarri #PORENT

A post shared by Pordenone Calcio (@pordenone_calcio) on

SECONDO TEMPO

Nell’intervallo, Tesser sembra aver dato la giusta carica ai suoi uomini. I padroni di casa, infatti, sfruttano la loro prima vera occasione del match e si portano in avanti. Gavazzi, al 52′, avvia la ripartenza neroverde e pesca Mazzocco in area con un buon lancio. Il numero 18 mette la sfera sul sinistro e calcia verso il secondo palo, dove Borra non riesce ad arrivare.

Al 60′ i padroni di casa vanno molto vicini al raddoppio. Soltanto Borra, con un buon riflesso, impedisce alla punizione di Burrai di insaccarsi in rete. Al 69′ si fanno rivedere in avanti i liguri. Settembrini si rende pericoloso con una doppia conclusione. La prima viene respinta dalla difesa, mentre la seconda è bloccata da Di Gregorio.

Al 77′ Ciurria si divora un’ottima occasione per mettere al sicuro il risultato. Il numero 13 sorprende in contropiede la difesa ospite, ma, una volta in area, calcia troppo debolmente, graziando Borra. La rete della sicurezza arriva nel primo minuto di recupero. Barison si avventa sulla sfera, respinta dalla traversa in seguito alla punizione di Tremolada, e batte Borra da pochi passi.

MARCATORI

52′ Mazzocco, 91′ Barison

AMMONIZIONI

Pobega, Paolucci, Candellone, Settembrini, Dezi, De Agostini

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20