Le Air Jordan 1 vendute all'asta per 615mila dollari.

Michael Jordan, nonostante da diversi anni si sia ritirato dall’attività agonistica, continua a macinare record. Questa volta in realtà sono state le sue scarpe ad ottenere un incredibile primato al termine di una vendita all’asta organizzata da Christie’s a scopo benefiche. Le Air Jordan 1 indossate dal campione di basket durante l’esibizione di Trieste nel 1985, sono state vendute per ben 615mila dollari. Se proprio si vuole trovare un neo a questo incredibile evento, si può sottolineare che la cifra finale è risultata inferiore alla stima di valore delle suddette Nike, che si aggirava tra i 650mila e gli 850mila dollari.

Michael Jordan: scarpe vendute all’asta per 615mila dollari.

Ad ogni modo, attualmente queste sono diventate le sneaker più costose del mondo a circa tre mesi di distanza dal record precedente. Le preziose scarpe di Michael Jordan presentano le tradizionali rifiniture bianche e rosse e ovviamente la virgola – simbolo della Nike – di colore nero. Il fuoriclasse di Brooklyn le sfoggiò nel 1985 in Italia, a Trieste, quando si tenne un match di esibizione tra i padroni di casa della Stefanel e la Juve Caserta. Il cestista in quel periodo aveva concluso da poco la sua prima stagione con la canotta dei Chicago Bulls e stava tenendo un tour promozionale in Europa per promuovere il nuovo modello delle Air Jordan.

Michael Jordan e il tabellone fracassato a Trieste

Il grande Michael Jordan durante il match di esibizione a Trieste rimase in campo per tutta la durata della partita con la maglia della Stefanel, mentre da accordi precedenti era stato stabilito che indossasse dapprima la casacca della squadra di casa e poi quella degli ospiti. Ma l’incontro passò alla storia non tanto per questo equivoco e nemmeno per le scarpe, quanto per l’ennesima dimostrazione di forza e potenza dell’asso americano del basket.

Michael Jordan: anche le sue scarpe sono da record.

Il campione dei Chicago Bulls fu protagonista di una impeccabile schiacciata al termine di un contropiede che si concluse con il tabellone del canestro in frantumi. La Air Jordan 1 sinistra venduta all’incanto in questi giorni presenta ancora una scheggia di vetro incastrata nella suola. Caitlin Donovan, responsabile delle vendite per il comparto borse e scarpe di Christie’s di New York, all’Agence France-Press (AFP) ha dichiarato che quello è stato un avvenimento «iconico nella storia dello sport». L’asta delle scarpe di MJ è stata organizzata in collaborazione con Stadium Good e si è conclusa il 13 agosto in maniera spettacolare con la vendita delle Nike di Trieste 1985 per 615mila dollari.

Michael Jordan dalla NBA alla Z

Con quelle scarpe di numero 13,5 (47,5 secondo la misura europea) che presentavano una combinazione di cromature Chicago (bianco, rosso e nero) Michael Jordan terminò la partita collezionando ben 30 punti.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20