fbpx
Settembre24 , 2021

Mika Kallio ritorna in MotoGP

Related

Chaz Davies annuncia il ritiro a fine stagione

Chaz Davies si è presentato a Jerez non per...

NFL, Week 3 – Terza vittoria in tre partite per i Panthers

Nel Thursday Night Football della terza settimana di NFL...

Manchester United Vs Aston Villa: pronostico e possbili formazioni

Il Manchester United cercherà di continuare il suo impressionante...

Genoa vs Verona: pronostico e possibili formazioni

Sabato 25 settembre ore 20.45 al Ferraris di Genova...

Il Napoli è in testa alla classifica

Il Napoli è in testa alla classifica. Ma al termine di...

Share

La MotoGP ritrova Mika Kallio. Il finlandese, che ricopre da anni il ruolo di collaudatore per la KTM, sarà al via dell’ultimo GP della stagione a Portimao. Guiderà la RC16 del Team Tech 3, in sostituzione di Iker Lecuona.

Non è una situazione facile per il team e per Iker, mi dispiace che debba saltare anche questa gara“, ha detto Kallio. “Quindi salterò sulla moto, che non è semplice al momento, perché non sono salito in moto troppo spesso quest’anno. Certamente, sarà interessante vedere quale sarà la mia velocità, come posso imparare la nuova pista e molte altre cose. Certo, è una squadra nuova per me, e ho molte cose da apprendere. E’ sempre un onore correre con una MotoGP e anche essere con Hervé ed il team Tech 3. Credo che sarà un weekend interessante“.

Mika Kallio torna in MotoGP, ma cosa è successo a Lecuona?

Il calvario di Iker lecuona inizia due settimane fa. Suo fratello risulta positivo al coronavirus, ed essendo Iker un contatto stretto, deve osservare una quarantena di dieci giorni. Deve quindi saltare il GP d’Europa.

Il valenciano risulta negativo ad un tampone successivo, e si dirige a Valencia per provare a correre il GP successivo. Sabato si sottopone ad un altro tampone, che però da esito positivo. Lecuona è out dal GP della Comunitat Valenciana, e non potrà disputare il Gp di Portimao di questa settimana. La stagione del 19enne finisce qui.

La chiamata di Kallio potrebbe avere anche una ragione tecnica. Dopo la grande stagione 2020, la KTM perderà le concessioni, e deve capitalizzare gli ultimi giorni che le rimangono di…libertà. La casa austriaca sta finalizzando le specifiche del motore 2021, approfittando delle possibilità che il regolamento le consente. Questo in teoria, perché in pratica Kallio non potrà portare pezzi nuovi del motore, complici le norme “anti Covid”. Ma può comunque raccogliere dati importanti in vista della prossima stagione.

Per non perdervi neanche un secondo dell’ultima tappa del mondiale!
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20