Entro la giornata di domani, il Milan dovrà esercitare l’opzione per il riscatto di Sandro Tonali dal Brescia. La dirigenza rossonera, solo poche settimane fa aveva trovato un nuovo accordo con la società bresciana per la permanenza del centrocampista.

Gravina: “Corsi obbligatori di primo soccorso”

Il Milan eserciterà il riscatto per Tonali?

Nonostante una stagione al di sotto delle aspettative, il Milan ha deciso di riscattare Sandro Tonali non prima però di aver trovato un nuovo accordo con il Brescia. Per rendere Tonali un giocatore rossonero al 100%, il Milan dovrà versare nella casse del Brescia altri 15 milioni di euro (a differenza dei 25 del precedente accordo) più il cartellino di Giacomo Olzer (sul quale il Milan ha inserito una clausola di recompra).

Un’operazione limata contemporaneamente a quella di Tomori, anche lui verso il riscatto dal Chelsea per circa 29 milioni di euro. Come suggerito dal Corriere dello Sport però il Milan però ha tempo fino a domani per annunciare il riscatto del centrocampista italiano che stando al quotidiano romano, potrebbe non continuare la sua avventura in rossonero. Sulle tracce del classe 2000 c’è anche la Juventus. La società bianconera non considera però Tonali la prima scelta. L’obiettivo della Juventus resta sempre Manuel Locatelli del Sassuolo, impegnato con la nazionale italiana, mentre il piano B è Tolisso del Bayer Monaco. Tonali sarebbe quindi l’opzione C per rinforzare il centrocampo della Juventus in vista della prossima stagione. Il Milan però sembra non voler affrettare i tempi e soprattutto conta sulla volontà del giocatore di continuare a vestire i colori rossoneri.

Sito ufficiale Lega Serie A

Leggi anche: Sergio Ramos: il suo futuro è con Guardiola?

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20