fbpx
Ottobre27 , 2021

Milan: le assenze non hanno indebolito la maturità del gruppo

Related

Leicester City-Brighton & Hove Albion: pronostico e formazioni

Il Leicester City ospita Brighton & Hove Albion nel...

Burnley vs Tottenham Hotspur: pronostico e possibili formazioni

Burnley e Tottenham Hotspur mireranno entrambi a mettere da...

Sesta giornata Eurolega 2021/22: primo stop per Milano

Dopo cinque vittorie consecutive,l'Olimpia Milano incappa nel primo stop...

NFL, Week 8 – La preview di Packers – Cardinals

L'ottava settimana di NFL si apre con una sfida...

Spezia-Genoa- 1-1: i padroni di casa mostrano i muscoli ma non basta

Oggi 26 Ottobre 2021 nello Stadio Alberto Picco alle...

Share

Nonostante le tante assenze, il Milan ha ottenuto un punto prezioso in casa della Juventus. I rossoneri hanno confermato di essere una squadra in piena crescita, tra le più solide e mature del campionato.

Milan: le assenze hanno condizionato il risultato?

Il gol di Morata dopo soli tre minuti di gioco aveva fatto vacillare la sicurezza anche del più ottimista dei tifosi rossoneri. La squadra di Pioli, reduce dalla vittoria contro la Lazio e dalla sconfitta di Liverpool, era chiamata ad una prova di maturità contro la Juventus. I bianconeri sono partiti forti, cercando di approfittare del caos iniziale per chiudere subito la gara. I rossoneri però hanno resistito alle offensive della Juventus per poi dominare il gioco nella seconda frazione. Le assenze di Ibrahimovic, Giroud, Calabria, Krunic, Bakayoko, Messias e Kjaer non permettevano al tecnico rossonero ampia scelta, costringendo Rebic ad agire da unica punta lottando contro la coppia campione d’Europa formata da Bonucci e Chiellini. Alla fine, il croato (come spesso accade) è riuscito a lasciare il segno trovando il quarto gol contro i bianconeri nelle ultime cinque partite.

Aumentare la consapevolezza

La mancanza di una sponda all’interno dell’area di rigore ha limitato le offensive rossonere. Diaz è stato costretto a fraseggiare al limite dell’area per poi tentare la penetrazione. Discorso inverso per Leao che ha dato il meglio nella seconda frazione in cui ha portato a segno 2 dribbling su 4 tentati creando spesso superiorità numerica sulla sinistra. Alla fine il gol è arrivato da calcio d’angolo grazie alla palla precisa di Tonali (il migliore dei rossoneri) che ha trovato Rebic (lasciato solo da Rabiot e Locatelli). Ancora una volta, nonostante le assenze, il Milan è riuscito a portare a casa punti importanti. I rossoneri non hanno perso la testa dopo l’inizio traumatico e sono riusciti a sopperire anche alle opache prestazioni di Kessie, Hernandez e Saelemaekers. Una punta centrale e ampia scelta in panchina avrebbero fatto sicuramente comodo a Pioli che lascia Torino con la consapevolezza di essere in grado di vincere questo tipo di partite. Segno della crescita e della buona strada imboccata da quasi due anni dal club rossonero.

Sito ufficiale Lega Serie A

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20