Domenica 13 Dicembre si giocherà il match Milan-Parma, si sfideranno la prima della classe contro la sedicesima. Il Parma venendo da una settimana di riposo potrà mettere in difficoltà il Milan che giovedì 10 Dicembre dovrà compiere una trasferta fino in Repubblica Ceca, per giocare contro lo Sparta Praga. Probabile che Pioli faccia giocare le seconde linee, non facendo stancare i titolari che giocheranno contro il Parma.

Riusciranno gli infortunati del Milan a giocare contro gli Emiliani?

Con molta probabilità verrà convocato, e gli vera concesso qualche minuto a Rafael Leao. Il portoghese potrebbe essere che giochi anche qualche scampolo di minuto già con lo Sparta stesso. Più difficili i recuperi di Ibrahimovic e Bennacer, sicuramente il Mister non li rischierà visti i numerosi impegni.

Probabili Formazioni Milan-Parma

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernández; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Hauge; Rebić. Allenatore: Pioli.

Parma (4-3-2-1): Sepe; Busi, Bruno Alves, Osorio, Iacoponi; Hernani, Scozzarella, Kurtic; Karamoh, Gervinho; Cornelius. All.: Liverani.

Orario e dove vedere Milan-Parma

Milan-Parma si giocherà Domenica 13 Dicembre alle 20:45 allo Stadio San Siro. La partita sarà trasmessa in esclusiva in diretta streaming da Sky e Now TV.

Quali potrebbero essere le sorprese del match?

Le possibili sorprese del match potrebbero essere Gervinho e Saelemaekers. L’attaccante ivoriano con la sua velocità è una vera e propria spina nel fianco, l’attaccante ha già purgato l’intere a San Siro, la sua voglia di ripetersi potrà mettere in difficolta la coppia difensiva Gabbia-Romagnoli, Calabria dovrà fare un lavoro importante per dare una mano ai suoi. Saelemaekers da quando è arrivato il Milan ha fatto un miglioramento esponenziale, all’inizio sembrava un ragazzo timido ma pian piano ha messo in mostra le proprie qualità diventando imprescindibile per i rossoneri. Il belga da equilibrio alla squadra, il suo grande lavoro sulla fascia permette ai rossoneri di subire pochi gol. il suo acquisto per 7 milioni di euro è stato un vero e proprio affare. Né sono la prova le parole di Maldini “Saelemaekers è stato frutto del nostro scouting, non conoscevo Alexis. Noi cercavamo un terzino destro in quel momento lì, o uno che in previsione un giorno potesse giocarci. Abbiamo visto questo ragazzo che giocava a destra, a sinistra, come terzino, da numero dieci, con un’intensità tale che dopo che gli dai la palla lui c’è”.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20