Nel pomeriggio domenicale di Serie A a San Siro si è giocato Milan-Verona, gara valida per la 22a giornata di campionato. I rossoneri, senza l’influenzato Ibrahimovic, non riescono a superare il roccioso Verona di Juric, che nonostante l’inferiorità numerica per metà del secondo tempo riescono a portare via un punto prezioso dal campo.

FORMAZIONI:

MILAN (4-4-2): G.Donnarumma; Calabria (78° Saelemaekers), Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Castillejo (93° Maldini), Calhanoglu, Kessie, Bonaventura (64° Paqueta); Leao, Rebic. A disposizione: Begovic, Brescianini, Conti, Gabbia, A.Donnarumma, Laxalt. Allenatore: Pioli.

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Zaccagni (95° Dawidowicz), Pessina; Verre (70° Borini). A disposizione: Adjapong, Badu, Berardi, Bocchetti, Di Carmine, Empereur, Gunter, Pazzini, Radunovic, Stepinski, Vitale. Allenatore: Juric.

LA PARTITA:

PRIMO TEMPO:

A San Siro in tanti temevano che l’assenza di Zlatan Ibrahimovic potesse far nuovamente cadere il Milan nelle paure e negli errori della prima metà di stagione, e dopo soli 13 minuti di gara l’incubo sembra materializzarsi. Zaccagni, che oggi giocava da falso nove, serve ottimamente con un perfetto cross Faraoni in area; il terzino dei veronesi non si fa pregare e dopo il perfetto inserimento realizza la rete del vantaggio ospite! Milan-Verona 0-1.

L'esultanza di Faraoni e compagni per la rete del vantaggio; Milan-Verona 0-1.
L’esultanza di Faraoni e compagni per la rete del vantaggio; Milan-Verona 0-1

Il Milan accusa il colpo, e soli 3 minuti dopo rischia di subire il clamoroso raddoppio; Kumbulla, liberatosi al limite prova la conclusione, che però per sua sfortuna termina appena fuori, sibilando vicino al palo sinistro della porta di Donnarumma.

Pian piano il Milan prende coraggio e campo e finalmente al 29° arriva la rete del pareggio!

La punizione di Calhanoglu che regala il pari al Milan complice una deviazione; Milan-Verona 1-1.

Il gol è un’invenzione personale di un ritrovato Hakan Calhanoglu, che calcia una punizione molto insidiosa che diventa imprendibile per Silvestri dopo la deviazione di un difensore e si infila in rete per la gioia di San Siro; i rossoneri rientrano in partita! Milan-Verona 1-1.

Ancora pericolosi i padroni di casa al 37°, con Romagnoli che raggiunge un bel corner e va al tiro, sfiorando il palo destro.

Dopo due minuti di recupero termina la prima frazione di gara, con le due squadre in parità.

SECONDO TEMPO:

Parte subito il Milan che ha subito una bella occasione; Bonaventura prova a mettersi in proprio e calcia una sassata dal limite, che però non trova la porta.

Reazione immediata del Verona che prima colpisce il palo con Lazovic di testa al 52° e poi sfiora il gol anche con Verre due minuti dopo che non trova la porta di pochissimo.

Ancora scaligeri pericolosi al 64° con il colpo di testa di Zaccagni che termina però tra le braccia di Donnarumma.

Nel momento migliore degli ospiti arriva l’episodio che cambia la gara; intervento durissimo di Amrabat con il direttore di gara che viene richiamato dal VAR. Dopo aver consultato il monitor l’arbitro decide di espellere il centrocampista del Verona che lascia dunque il campo. Ospiti in 10 uomini!

Ci prova subito il Milan che va al tiro con Calabria, ma la conclusione del terzino non trova la porta di Silvestri.

Il Milan spinge, ma il Verona si difende con ordine e riesce a respingere gli attacchi dei rossoneri. Nel finale la spinta dei rossoneri si fa più intensa e arrivano due grandi occasioni nei minuti di recupero. Prima Rebic sfiora il palo destro al 91 e poi, un minuto dopo, Castillejo colpisce clamorosamente il palo destro, facendo ruggire San Siro che stava già esultando.

Dopo 7 minuti di gara l’arbitro pone fine all’incontro, che si conclude dunque sul punteggio di Milan-Verona 1-1.

Un punto a testa che sicuramente è ottimo per gli ospiti, che tornano a casa con un pareggio e con la consapevolezza di potersela giocare contro chiunque in questa Serie A. Il Milan invece senza Ibra è tornato a soffrire e a giocare malino, uscendo comunque con un punto dal campo che lo tiene ampiamente in corsa per l’Europa League, ma che sicuramente lascia l’amaro in bocca per i 20 minuti finali in superiorità numerica.

TABELLINO:

RISULTATO: Milan-Verona 1-1.

MARCATORI: 13° Faraoni (V), 29° Calhanoglu (M).

AMMONITI: Hernandez (M); Rrahmani, Borini (V).

ESPULSO: 68° Amrabat (V) per gioco pericoloso.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20