mini challenge 2020

La lunga attesa è finalmente terminata. Sabato 18 e domenica 19 luglio parte la MINI Challenge 2020! Il campionato monomarca, gestito da Promodrive per conto di BMW Italia, si appresta ad affrontare la sua nona edizione, la sesta per la nuova generazione di MINI Cooper S John Cooper Works. Il primo appuntamento della stagione è all’Autodromo del Mugello, lo stesso che, il prossimo settembre, ospiterà il secondo GP italiano di F1.

Le novità del MINI Challenge 2020

L’attrice protagonista del Challenge è naturalmente la MINI Cooper S John Cooper Works. La vettura di partenza beneficia del kit racing che la Promodrive sviluppa appositamente per lo scopo. Il kit comprende roll bar, riduzione del peso, alettoni, modifiche al motore 2 litri turbo BMW e sospensioni regolabili. La vettura è allestita in due configurazioni: la versione “Pro”, più performante, eroga 265 CV, e da maggiori possibilità nel setting. Esiste anche una versione meno spinta, la “Lite”, con 235 CV e meno regolazioni.

La divisione in due categorie viene incontro alle esigenze dei piloti. I professionisti, o chi ha una buona esperienza, può puntare sulla Pro, mentre la Lite è per i giovanissimi e per gli amatori che vogliono soprattutto divertirsi.

E parlando di giovanissimi, la MINI Challenge 2020 presenta per loro una novità. Quest’anno infatti s’inaugura la “Challenge Academy”, una formula riservata agli under 25. Nata dall’iniziativa delle filiali MINI Roma e MINI Milano, l’Academy sarà gestita dalla Promodrive, e assegnerà un trofeo dedicato.

La vettura completa di kit racing costa 42 mila Euro, un prezzo ragionevole per gareggiare. Per i piloti dell’Academy è previsto un ulteriore sconto sul prezzo (36.900 Euro anziché 42.000), più un montepremi di 20 mila Euro per il vincitore, ed una MINI Cooper JCW stradale in comodato d’uso.

I piloti della Challenge Academy correranno con la Lite, e saranno seguiti da piloti professionisti in qualità di tutor. Tra di essi un nome altisonante come quello di Gianni Morbidelli, 70 GP in Formula 1, di cui uno al volante della Ferrari (Australia 1991).

I protagonisti al via

Nella Challenge Pro, l’osservato speciale è Gustavo Sandrucci. Il pilota del Melatini Racing è reduce da un 2019 trionfale. Con sette vittorie, di cui cinque consecutive, Sandrucci ha conquistato il terzo titolo nella serie con una manche di anticipo, e si presenta al Mugello come il candidato numero uno al titolo della classe maggiore.

Sandrucci avrà un rivale scomodo in casa in Paolo Maria Silvestrini. Questi infatti ha conteso il titolo al campione la scorsa stagione, e correrà con lo stesso team. La novità rispetto al 2019 è che correrà in coppia. Filippo Bencivenni, vice campione della Lite 2019, condividerà il volante con Silvestrini.

Sempre dalla Lite arriva Diego Di Fabio, campione in carica della classe cadetta. Il 16enne pilota pesarese appartiene prenderà il via con una vettura dell’Angelo Caffi Squadra Corse.

Un nuovo team entra nella rosa della MINI Challenge. La Duell Race, formazione padovana che vanta una lunga esperienza nel GT italiano e nella Porsche Carrera Cup, debutta nel monomarca schierando una Pro per Eduino Menapace.

La Challenge Academy vede al via quattro giovanissimi. Adam Sacha, il “piccolo” del gruppo con i suoi 18 anni, è al debutto assoluto in pista dopo aver frequentato la scuola guida MINI Challenge Experience. Debuttanti anche Giacomo Parisotto (22 anni) e Giorgio Amati (21 anni), i quali però hanno una robusta esperienza del karting. L’ultimo membro dell’accademia più veloce d’Italia è il 22enne Ugo Federico Bagnasco, ma per più che un esordio per lui è un ritorno. Bagnasco, infatti, è campione della Lite nel 2018.

Il calendario e come vedere le gare

🔴🔴 MINI CHALLENGE 2020: Nuovo Calendario. 🔴🔴✅ Cinque date;✅ Cinque weekend di gara;✅ Cinque piste differenti.Ecco…

Pubblicato da MINI Challenge Italia su Mercoledì 17 giugno 2020

Il MINI Challenge 2020 si compone di 5 appuntamenti. Il round iniziale di Monza, previsto per maggio, è stato cancellato. Dopo il Mugello si andrà a Misano, ,1 e il 2 agosto, per poi arrivare a fine mese sull’iconico Autodromo di Imola (29-30 agosto). Il 19 e 20 settembre sarà la volta di Vallelunga, ultima tappa prima del finale, che si disputerà a Monza il 17 e 18 ottobre. Le prime tre corse si disputeranno a porte chiuse, come prevedono le ultime disposizioni governative di contrasto al covid-19.

Tutte le gare del MINI Challenge sono in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20