L’Italia lotta ma si deve arrendere alla Serbia ma è una nazionale che ci piace! Continuano i miracoli delle centroamericane mentre è fuori dalla seconda fase la Cina, paese ospitante.

Group A

Polonia – Costa d’Avorio 80 – 63

La Polonia consolida la propria posizione andando a vincere anche contro il fanalino di coda, la Costa d’Avorio che chiude così il Mondiale con 0 vittorie. Per i polacchi ampie rotazioni con Waczynski (16pt e 6ast) top scorer. In doppia cifra anche Kulig (14pt e 7rim) e Ponitka (12pt). La Costa d’Avorio ha nella solita coppia Abouo (23pt e 6rim)/ Thompson(18pt e 6rim) gli unici in doppia cifra.

Cina – Venezuela 59 – 72

Abbandona nel peggiore dei modi i sogni Mondiali la Cina, con una brutta sconfitta contro la non irresistibile Venezuela che, invece, segue il novero delle americane che raggiungono la seconda fase. Spicca tra i sudamericani ancora una volta Guillent (15pt e 8ast) ma bene anche Lewis (13pt) e Vargas (12pt). Tra i padroni di casa, poco da raccontare anche dai numeri dove il migliore è Fang con 13 punti.

  • Polonia 6
  • Venezuela 5
  • Cina 4
  • Costa d’Avorio 3

Group B

Nigeria – Corea 108 – 66

I Nigeriani, che non avevano sfigurato neanche nelle due precedenti partite, hanno vita facile contro i coreani. Miglior realizzatore, per i vincitori, Eric (17pt e 9rim) e, a scalare di uno, troviamo in successione Diogu (16pt e 6rim) e Metu (15pt e 9rim). Gli asiatici possono contare sulla solita coppia formata da Ra (18pt e 11rim) e da Lee S. (12pt e 6rim).

Argentina – Russia 61 – 69

L’Argentina si porta a casa non solo il primo posto ma anche due punti in più che si porterà in eredità nella seconda fase. Sudamericani in controllo dall’inizio per poi tremare negli ultimi minuti dove la Russia si è pericolosamente avvicinata. A dettar legge in campo è Campazzo (21pt, 6rim e 7ast) ma bene anche Scola e Delia con 13 punti. Sono 13 i punti anche di Korbanov anche se i russi trovano il miglior realizzatore in Zubkov.

  • Argentina 6
  • Russia 5
  • Nigeria 4
  • Corea 3

Group C

Puerto Rico – Tunisia 67 – 64

Era l’unica partita del mattino dove la qualificazione era ancora in palio e, come si evince dal risultato, non ha disatteso le aspettative. La Tunisia ha di che mangiarsi le mani dato che a 2′ dalla fine era sopra di 5 ma, evidentemente, questo è l’anno delle sorprese centroamericane. Per il Portorico, 14 punti di Balkman (9rim) e 10 per Heurtas. Browne arriva a 9 punti ma con ben 8 assist. La Tunisia ha giocato praticamente in 6 uomini e in quattro di loro sono arrivati alla doppia cifra. Su tutti, oltre al solito Mejri (9rim) anche Abada si prende la palma di miglior realizzatore, entrambi con 14 punti. Per la Tunisia, doppia amarezza dato che, oltre a non passare il turno, con la qualificazione avrebbero ottunuto il pass per le olimpiadi essendo l’unica africana alla seconda fase.

Spagna – Iran 73 – 65

Sfiora l’impresa l’Iran che, a meno di due minuti dalla fine, è avanti di 4 punti. Poi, qualche palla persa, un alley oop sbagliato e i mediorientali subiscono un parziale di 0-8 nell’ultimo minuto che li costringe all’ultimo posto ed a uno spareggio per il pre olimpico contro l’Angola. La Spagna di positivo porta a casa solo i due punti e con la testa sembrava già a venerdì quando, alle 14.30, incontrerà gli azzurri. Hernangomez firma una doppia doppia (11pt e 10rim) mentre Gasol (16pt), mette la tripla che stacca gli iraniani. Anche per loro una doppia doppia, a nome di Haddadi (10pt e 15rim) ma il miglior realizzatore è Jamshidijafarabadi (15pt) che segna quasi tanti punti quante sono le lettere del suo cognome.

  • Spagna 6
  • Porto Rico 5
  • Tunisia 4
  • Iran 3

Group D

Angola – Filippine 84 -81

Succede di tutto nei concitati minuti finali, dato che un piazzamento migliore potrebbe voler dire un pass per Tokyo. Le due squadre non risparmiano colpi ma alla fine sono gli angolani a spuntarla. Moreira (12pt) sotto le plance è onnipresente e cattura 15 rimbalzi mentre in attacco a fare la differenza è Joaquim (20pt e 7rim). Per i filippini, doppia doppia di Blatche (23pt e 12rim) e 17 punti per Perez.

Italia – Serbia 77 – 92

E’ un’Italia che piace quella che perde contro la corrazzata serba, un’Italia che butta tutto quello che ha in campo, che lotta, che se vede scappare via gli avversari li va a riprendere, almeno fino a quando le forze la sostengono e anche oltre. E non è facile contro una squadra che ha Jokic (15pt, 4ast e 6rim) dentro l’area, che ha Bogdanovic (31pt. 5 ast e 6 triple) che la butta dentro da ogni dove…una squadra che fa girar la palla che solo a vederli in tv ti ubriacano.

E potremmo parlare di Radulica (12pt) o di Jovic (11pt) o ancora di uno qualunque dei 12 uomini a disposizione di Djordevic che ad averlo ogni squadra si leccherebbe le dita. Ma preferiamo parlare del cuore dei nostri ragazzi che ci hanno fatto sperare oggi fino al terzo quarto e ci faranno ancora sognare di andare avanti. Per farlo, dovremmo battere assolutamente la Spagna…missione difficile ma, con questo atteggiamento non impossibile.

Non impossibile soprattutto con questo Gallinari (26pt e 8rim), con questo Belinelli (15pt), con questo Hackett (13pt) e con questi ragazzi, compreso un Gentile (11pt) testardo nella giusta maniera, quella che giova allla squadra.

E' un'Italia che ci piace, quella che lotta, quella che non si arrende
Nessuno che si è tirato indietro nella partita di oggi, è l’Italia che ci piace!
  • Serbia 6
  • Italia 5
  • Angola 4
  • Filippine 3

Seconda Fase

(formata da quattro gironi da quattro squadre. I gironi saranno formati ad incrocio con le prime due qualificate in questo modo: A-B, C-D, E-F, G-H. Ogni squadra si porta in dote i punti della prima fase ed incontrerà solo le squadre del girone che incrocia)

Group I : Polonia 6, Argentina 6, Russia 5, Venezuela 4

Group J: Spagna 6 Serbia 6, Italia 5, Portorico 5

Group K: Usa, Brasile, (seconde classificate gironi E-F)

Group L: Francia, Repubblica Dominicana, Lituania, Australia

Per leggere delle giornate precedenti:

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.