Alla vigilia del match Monza-Pordenone che si giocherà alle 18.00, gli allenatori Brocchi e Tesser hanno rilasciato dichiarazioni in conferenza stampa

Monza-Pordenone: le parole si Brocchi

Il Pordenone è una squadra tosta, complicata da affrontare e che lavora molto unita, molto stretta. Giocano benissimo di ripartenza perché hanno giocatori molto veloci, quindi bisognerà affrontarli con la massima concentrazione e lavorando molto bene a livello difensivo soprattutto quando si ha la palla. Dichiara l’allenatore del Monza alla vigilia di Monza-Pordenone. “La cosa più importante è pensare a noi, a come affrontare la gara e agli aspetti emotivi e caratteriali che metteremo dentro questa partita. Io mi aspetto dai ragazzi una partita caratterialmente forte con un atteggiamento propositivo e con tanta voglia di far bene”.

L’importanza del match

Per quanto riguarda la squadra Brocchi dichiara: “Questa gara è sicuramente importante per la classifica, per il morale e per mettere in risalto il grande lavoro che si sta facendo, perché stiamo comunque combattendo e abbiamo bisogno di positività e che i nostri ragazzi si sentano aiutati“. Torna Boateng fra i convocati, assenti invece Diaw squalificato e Barberis infortunato. “Andrea ha avuto questo risentimento all’adduttore purtroppo. È un peccato perché ci dà una soluzione in meno, ma abbiamo provato in questi giorni delle altre soluzioni che in caso potranno rivelarsi utili”.

Monza-Pordenone: le parole di Tesser

Affrontiamo un Monza che ha valori importantissimi. Ma noi dobbiamo guardare in casa nostra e arrivare bene all’appuntamento di domani: mentalmente e fisicamente”. Dichiara l’allenatore del Pordenone. “Veniamo da un momento non brillantissimo, ma dobbiamo saper reagire. Martedì con il Chievo è stata ingiusta quella sconfitta così. Ultimamente abbiamo avuto un paio di situazioni importanti da gol per partita come a Verona ma non le abbiamo sfruttate. A Monza dovremo capitalizzare al massimo ciò che creeremo”

Assenze e idee sugli avversari

Per quanto riguarda le assenze Tesser dichiara: “Avremo ancora numerose assenze, purtroppo. Spero di recuperare Musiolik per la panchina“. “Boateng e Balotelli? Non sono decisamente calciatori da Serie B. Li potremo affrontare giocando da squadra e con coraggio e carattere. Servirà la massima concentrazione, commettendo pochissimi errori. Diaw e Di Gregorio, ora al Monza, sono due ragazzi eccezionali a livello umano e ottimi calciatori, di grande qualità”.

Venezia-Brescia le dichiarazioni pre partita

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20