Franco Morbidelli Petronas
Ufficio stampa Yamaha

Franco Morbidelli è tornato sul podio con un terzo posto al Gran Premio di Spagna di questo fine settimana a Jerez. Il pilota PETRONAS ha corso nelle prime tre posizioni per tutta la gara e ha tagliato il traguardo al 3° posto a 2 secondi dal vincitore della gara. Maverick Viñales è tornato a casa con il risultato di miglior pilota del team ufficiale Yamaha nonostante sia terminato solo in 7° posizione. Il compagno di squadra Fabio Quartararo infatti è stato costretto a cedere il comando della gara a 12 giri dal termine a causa di un problema al braccio chiudendo in 13° posizione.

Franco Morbidelli ritorna sul podio a Jerez

La MotoGP è tornata in azione questo fine settimana con il secondo round europeo della stagione 2021 a Jerez. Il sole spagnolo ha dato il via ai 25 giri dell’iconico Circuito di Jerez – Angel Nieto. Fabio Quartararo e Franco Morbidelli partivano dalla prima fila dopo una prestazione importante in qualifica. Partito dalla seconda posizione in griglia, Morbidelli è stato protagonista di una buona partenza, concludendo il primo giro del circuito al secondo posto. L’ottimo ritmo di gara dell’italo-brasiliano lo ha visto rimanere nel gruppo di testa per l’intera gara, tagliando il traguardo al terzo posto. “È stata una gara incredibile e sono stato in grado di spingere tanto per tutta la gara”, ha detto Morbidelli. “Questa mattina il mio capo squadra Ramon [Forcada] ha fatto un po’ di magie per aumentare il nostro grip e migliorare il mio feeling con la moto. Tutto il team ha fatto un ottimo lavoro questo fine settimana permettendomi di guidare davvero forte e in modo aggressivo. Sono molto soddisfatto di questo risultato e di aver premiato il lavoro della squadra con questo podio. È meraviglioso tornare lì, soprattutto visto che il campionato è molto più duro quest’anno e molto competitivo. Mi sto godendo molto questo momento e spero che continui nelle prossime gare”. 

La gara dei piloti ufficiali

Maverick Viñales del team Monster Energy Yamaha MotoGP, è scivolato dal settimo al nono posto nella consueta battaglia del primo giro. Lo spagnolo ha faticato ma è risalito fino al settimo posto dove ha chiuso la gara. Scattato dalla pole position, invece, Fabio Quartararo è inizialmente scivolato al quarto posto prima di effettuare tre sorpassi perfetti in curva 13 per riacciuffare il comando e aprire immediatamente un gap. Con un vantaggio di oltre un secondo il francese sembrava destinato a conquistare la terza vittoria consecutiva fino a quando non ha sofferto un forte dolore al braccio. Incapace di spingere a causa del dolore lancinante ha perso prima il comando e poi ulteriori posizioni. Alla fine ha tagliato il traguardo in 13° posizione rifiutandosi comunque di arrendersi. Quartararo è ora secondo in classifica generale a soli due punti dal leader Bagnaia. Il compagno di squadra Viñales mantiene invece il terzo posto con 50 punti. La Yamaha è ancora in testa al campionato costruttori con 91 punti mentre il team Monster Energy Yamaha MotoGP rimane al primo posto nel campionato a squadre.

Fabio Quartararo e il GP di Jerez: un sogno che diventa un incubo

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20