Moto GP: road to.. LeMans

La MotoGP ritorna questo fine settimana e fa tappa sul circuito di LeMans in Francia, per il quinto appuntamento stagionale. Il circuito Francese ha spesso regalato gare emozionanti e combattute a cui si aggiunge la grande passione del pubblico con gli spalti sempre pienissimi. Il circuito è stato riasfaltato e la Michelin porterà le nuove mescole incluse dopo i test di inizio stagione, che sicuramente permetteranno ai piloti di girare più forte. Il rischio pioggia al sabato e alla domenica è elevato, e ciò potrebbe regalare maggior spettacolo.

Il favorito è il Campione del Mondo Marc Marquez che arriva all’appuntamento forte del ritrovato primato in classifica, dopo la vittoria netta e schiacciante a Jerez. Nei test la Honda ha portato per il 93 anche un nuovo telaio con parti in carbonio molto più maneggevole. Un esempio lampante di quanto sia enorme ed imponente la casa Giapponese che sembra sempre un passo avanti gli altri. Il connubio Honda Marquez avrebbe potuto raccogliere 25 punti in più senza l’errore dello spagnolo ad Austin quando aveva 4 secondi di vantaggio. Per il resto altre due vittorie in solitaria ed un secondo posto in volata in Qatar contro Dovizioso.

Discorso opposto per Jorge Lorenzo che tra guai fisici e scarsa confidenza con la RC213V si ritrova attardato già di 59 punti. In Francia il maiorchino è chiamato ad una risposta netta, per schiacciare via anche i rumors che parlano di una Honda pronta a dare il benservito al 5 volte campione del Mondo a fine stagione

Le aspettative a LeMans per la casa Giapponese sono molte, seppur le concorrenza sembra poter essere più vicina rispetto agli ultimi 3 appuntamenti.

La sorpresa di questo inizio di stagione sono sicuramente Alex Rins e la sua Suzuki. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: 1 vittoria, 69 punti e 2°posto in classifica generale. Lo spagnolo sembra ormai pronto a stare tra i grandi. Non solo lui però, perché anche la Suzuki sembra aver fatto passi avanti. Telaio, gestione gomme, accelerazione sono i punti di forza del team gestito da Davide Brivio. Il motore nei lunghi rettilinei paga ancora rispetto a Ducati ed Honda, ma il gap sembra leggermente diminuito. A LeMans le caratteristiche della moto si sposano con il layout del circuito.

Suzuki si aspetta di vedere una ripresa anche dall’altro giovanissimo, Joan Mir. Lo spagnolo non ha raccolto quanto ci si aspettava, anche a causa di due cadute. Il potenziale c’è ma è ancora inespresso.

Dopo la “batosta” di Jerez, dove la rossa si aspettava di lottare per la vittoria, Ducati è chiamata a vincere su una pista che negli ultimi anni ben si sposava con la desmosedici ma tra errori e cadute ha regalato poche gioie. L’anno scorso Dovizioso cadde mentre era in testa, dando strada ibera a Marc Marquez. Molti gli aggiornamenti portati nei test per capire il motivo del non perfetto passo gara mostrato a Jerez. I due ducatisti lotteranno sicuramente per la vittoria, anche per fermare l’egemonia di Honda e Marquez. Dovizioso è distante 3 punti dal 93, mentre più attardato è Petrucci a 19 punti.

A Jerez era la prova del 9 e la Yamaha l’ha superata. I miglioramenti della casa di Iwata rispetto al 2017 e 2018 sono evidenti e promettono bene per il futuro. I risultati fin qui sono stati buoni ed in classifica Rossi è a soli 9 punti da Marquez, mentre più attardato è Vinales causa anche uno 0. Lo sviluppo del team gestito da Lin Jarvis prosegue per permettere ai due piloti di potersi giocare ad armi pari il mondiale con Dovizioso e Marquez. Negli ultimi test sono arrivati aggiornamenti promossi soprattutto da Valentino. Il circuito Francese si sposa con la Yamaha che l’anno scorso nonostante una moto non di alto livello, riuscì comunque a conquistare il podio con Valentino. Questo week-end l’obiettivo è di lottare per la vittoria.

Il layout del circuito

Il circuito Bugatti si trova 5km a sud della città di Le Mans e a 200 km al sudest di Parigi. Costruito nel 1965, attorno alla pista della 24 Ore di Le Mans, questo circuito, che evoca imprese eroiche, alla fine degli anni sessanta viene scelto per ospitare un Gran Premio del Motomondiale. Il grave incidente occorso al pilota Alberto Puig nel 1995 ha fatto sparire la prova di Le Mans dal calendario del Campionato del Mondo fino alla stagione 2000, mentre venivano effettuati lavori atti a migliorare la sicurezza del tracciato. La pista stretta è caratterizzata da curve particolari, che obbligano il pilota a fare brusche frenate e improvvise accelerazioni. Con una capacità di oltre 100.000 spettatori, il circuito viene anche utilizzato per organizzare diverse prove di resistenza di tutti gli sport a motore, ma anche diverse prove delle serie nazionali francesi.

LUNGHEZZA: 4.2 km – 2.6 miles CURVE: 5 (sx) 9 (dx) LARGHEZZA: 13m. – 42.65 ft. RETTILINEO: 674 m. – 2211.29 ft.

STATISTICHE

Maggior numero di vittorie: Lorenzo – 5 Maggior numero di pole: Marquez – 3

Il programma del week-end visibile su SkySport:

Giovedì 16 maggio
17.00: Diretta Conferenza Stampa MotoGP
18.00: Paddock Live Show

Venerdì 17 maggio
08.50: Paddock Live
09.00: Diretta Moto3 Prove Libere 1
09.55: Diretta MotoGP Prove Libere 1
10.55: Diretta Moto2 Prove Libere 1
13.00: Paddock Live
13.10: Diretta Moto3 Prove Libere 2
14.05: Diretta MotoGP Prove Libere 2
15.05: Diretta Moto2 Prove Libere 2
16.00: Paddock Live
18.00: Paddock Live Show

Sabato 18 maggio
08.50: Paddock Live
09.00: Diretta Moto3 Prove Libere 3
09.55: Diretta MotoGP Prove Libere 3
10.55: Diretta Moto2 Prove Libere 3
12.15: Paddock Live
12.35: Diretta Moto3 Qualifiche (Q1-Q2)
13.30: Diretta MotoGP Prove Libere 4
14.10: Diretta MotoGP Qualifiche (Q1-Q2)
15.05: Diretta Moto2 Qualifiche (Q1-Q2)
17.00: Conferenza Stampa Post-Qualifiche
18.00: Paddock Live Show

Domenica 19 maggio
08.30: Paddock Live
08.40: Diretta Moto3 Warm Up
09.10: Diretta Moto2 Warm Up
09.40: Diretta MotoGP Warm Up
10.30: Paddock Live
11.00: Diretta Moto3 Gara
12.20: Diretta Moto2 Gara
13.15: Paddock Live Gara
13.30: Grid Pre-Gara MotoGP
14.00: Diretta MotoGP Gara
15.00: Zona Rossa
15.45: Paddock Live Ultimo Giro
19.00: Race Anatomy

Il programma visibile in chiaro su TV8

Sabato 18 maggio
16.30: Studio MotoGP
16.45: Sintesi Qualifiche Moto3, MotoGP e Moto2
18.00: Studio MotoGP

Domenica 19 maggio
11.00: Studio MotoGP
11.45: Differita Moto3 Gara
12.45: Studio MotoGP
13.05: Differita Moto2 Gara
14.00: Studio MotoGP
14.45: Differita MotoGP Gara
15.45: Studio MotoGP

Please follow and like us:

Vincenzo Luongo

Appassionato di Calcio, F1 e MotoGP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.