Carlo Ubbiali Mv Agusta Giacomo Agostini
Carlo Ubbiali nel 2010. Di Klaus Nahr - Flickr: 17 Revival MV Agusta Cascina Costa 2010 - 296 - Carlo Ubbiali, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=15254205

Il motomondiale piange oggi la scomparsa di una delle sue leggende. Carlo Ubbiali, nove volte campione del mondo, ci ha lasciati oggi a Bergamo, a causa di un problema respiratorio. Un mese fa aveva battuto la testa a causa di un incidente domestico. Aveva 90 anni.

Chi era Carlo Ubbiali

Classe 1929, Carlo Ubbiali è soprannominato “La Volpe” per la sua furbizia, “il Cinesino” per i suoi occhi a mandorla, o “Il Professore di Assen“, per i 10 podi conquistati ne “l’università del motociclismo”.

Il suo approccio al motociclismo inizia prestissimo, quando lavora come meccanico nell’officina del padre. Debutta nel motomondiale nel 1949, nella sua stagione inaugurale. Gli bastano due anni per mostrare a tutti di che pasta è fatto: nel 1951 è campione del mondo della 125.

La sua carriera è legata al marchio MV Agusta. Con la casa varesina Carlo Ubbiali conquista il mondiale nel 1955, 1956, 1958, 1959 e 1960. Nel 1955 affianca all’impegno in 125 anche quello in 250, sempre con la MV Agusta. Nella quarto di litro festeggia l’iride nel 1956, 1959 e 1960. In totale vince 39 GP.

Ubbiali si ritira alla fine del 1960. Carlo vuole sposarsi e mettere su famiglia, ma la decisione è forse legata anche alla prematura scomparsa del fratello Maurizio, che in quegli anni gli faceva da manager. Ritorna a lavorare nell’officina del padre, a Bergamo.

Carlo rimane comunque legato all’ambiente del motomondiale, diventando consulente della MV. E’ proprio Ubbiali a suggerire al proprietario di allora, il conte Domenico Agusta, di assumere un altro bergamasco di talento, un certo Giacomo Agostini. “Mino” è sempre stato riconoscente ad Ubbiali, grazie al quale ha potuto costruire la sua leggenda oggi esposta nel suo museo personale.

Carlo Ubbiali è stato protagonista anche nella scena nazionale, con 8 titoli italiani. Ha avuto anche trascorsi nella regolarità, con una medaglia d’oro alla Sei Giorni in Galles ed un podio nelle Valli Bergamasche, sempre in sella ad una MV.

Tra i vari riconoscimenti, Carlo Ubbiali è inserito nella prestigiosa lista delle MotoGP Legends. Inoltre, lo scorso dicembre ha ricevuto il Collare D’Oro del CONI per meriti sportivi.

Le statistiche ufficiali: https://www.motogp.com/en/riders/Carlo+Ubbiali

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20