motogp misano test
https://sport.periodicodaily.com/motogp-la-wada-chiede-4-anni-di-squalifica-per-iannone/

MotoGp: Misano 2020 a porte aperte – La Regione Emilia-Romagna ha concesso la deroga che consente l’apertura parziale del circuito intitolato a Marco Simoncelli, in occasione dell’attesissimo round del motomondiale che si disputerà in due mache il prossimo settembre.

La MotoGp a Misano sarà a porte aperte. Lo stabilisce la nuova ordinanza, firmata poche ore fa dal presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, che concede la prima deroga alla normativa che limita il numero massimo di spettatori (mille) previsti per eventi all’aperto di eventi di portata nazionale e internazionale.

L’opportunità era prevista da una precedente Ordinanza regionale in base all’applicazione di determinate misure anti-Covid, dal distanziamento agli accessi alla sanificazione, sino ai controlli fuori dalla struttura.

La Regione, infatti, ha valutato il piano di sicurezza presentato nei giorni scorsi dall’amministratore delegato del circuito Andrea Albani: il lavoro svolto aderisce alle normative ed è utile a organizzare l’affluenza al Misano World Circuit, in osservanza dei protocolli anti-covid, garantendo rigorosamente la loro applicazione.

Nel complesso, il Misano World Circuit ospiterà 60000 persone, un numero di molto inferiore rispetto alla sua capacità effettiva, ma di certo superiore ai 1000 previsti dalla legge in vigore.


Coronavirus blocca la MotoGP: annullato il Gran Premio del Qatar. A rischio anche la tappa thailandese.


La deroga

Sarà previsto l’ingresso di 10000 persone al giorno. Questo il numero massimo consentito di persone che potranno prendere parte ai due Gp in programma: il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini (11-13 settembre 2020) e il Gran Premio dell’ Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini (18-20 settembre 2020).

Ai presenti sugli spalti si aggiungeranno 3.000 persone impegnate a nell’assistenza ai team. Il “Marco Simoncelli” ha una capienza omologata per circa 110.000 persone, delle quali oltre 40.000 in tribuna. Saranno previsti parcheggi e accessi dedicati per le varie tribune, con un imponente spiegamento di steward per il controllo dei comportamenti all’esterno e all’interno dell’impianto. Precluso l’accesso ai prati.

Il gestore conserverà per almeno 14 giorni copia degli elenchi nominativi di coloro che hanno acquistato i biglietti, rendendoli disponibili su richiesta alle strutture sanitarie in caso di necessità di svolgere attività di contact-tracing.


Emergenza coronavirus: rinviato anche il Gran Premio della Thailandia


Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20