Oggi a Castel Volturno (CE) si è presentato il neoacquisto del Napoli, Hirving Lozano, quinto messicano nella storia del massimo campionato italiano. L’attaccante ex Psv Eindhoven, durante la conferenza stampa di presentazione, ha lanciato subito la sfida ai campioni d’Italia: “La sfida contro la Juventus è una partita che molti giocatori vorrebbero disputare. La Juventus è la squadra da battere”. Lozano ha anche elogiato il nuovo mister Carlo Ancelotti, primo estimatore dell’esterno messicano. “Ancelotti è stato molto importante per la decisione di venire a Napoli, così come lo è stata la città, la squadra. Per lo scudetto dobbiamo lottare partita per partita”.

Risultati immagini per lozano napoli

L’attaccante ha proseguito la conferenza tessendo le lodi per l’ultima performance del Napoli contro la Fiorentina: “Ho visto Fiorentina-Napoli, ho visto il gol del 4-3, è stato un grande movimento, questi movimenti si provano tutti i giorni, sono frutto di lavoro e posso certamente adattarmi a questi movimenti dando quel che penso di dare in ogni ruolo”. Proprio il ruolo del centroamericano è una reale fonte di curiosità dei giornalisti presenti: “Personalmente ho giocato in tutte le posizioni, mi piacciono tutte, ho dimostrato di poter giocare in tutti i ruoli. Giocherò dove il mister sceglierà di mettermi”.

Lozano ha inoltre spiegato le origini del suo soprannome “El Chucky: ”
“Risale a quando giocavo nel Pachuca. Ero un monello e i miei compagni mi avevano soprannominato così”

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20