fbpx
Ottobre19 , 2021

Napoli mantiene la vetta della classifica di Serie A

Related

Venezia-Fiorentina- 1-0: i lagunari battono i viola

Oggi 18 Ottobre 2021 nello Stadio Pierluigi Penzo alle...

Lecce vs Perugia: in tv e formazioni

Lecce vs Perugia è una delle partite della nona...

Lazio – Olympique Marsiglia: in tv e formazioni

Lazio - Olympique Marsiglia è una delle partite in...

Pisa vs Pordenone (probabili formazioni e Tv)

Gara valida per la nona giornata della Serie B...

Honda e KTM su Quartararo: una bomba che infiamma la MotoGP

Non si ferma mai il mercato piloti. Ad accendere...

Share

Napoli mantiene la vetta della classifica di Serie A. La squadra di Spalletti batte anche la Samp e tiene a distanza le milanesi, entrambe vittoriose contro la Fiornetina e il Venezia. Torna alla vittoria la Juventus, che ribalta lo svantaggio a La Spezia contro la squadra di Thiago Motta. Tra le mura amiche vincono anche Atalanta e Roma, che battono di misura Sassuolo e Udinese.

Napoli mantiene la vetta della classifica: vince anche contro la Samp

Cinque vittorie, nelle prime cinque partite della stagione. Per il Napoli è la terza volta nella storia che accade. Questa squadra di Spalletti piace molto. Osimhen conferma di essere un bomber di razza. Per lui già tre gol in questo Campionato, più i due segnati in Inghilterra, contro il Leicester, in Europa League. Inoltre il tecnico di Certaldo, in mezzo al campo, ha scoperto un elemento come Anguissa che dà alla squadra ordine e fisicità. Il camerunense, arrrivato in prestito con diritto di riscatto dal Fulham, è una delle grandi rivelazioni di questo inizio campionato. Con lui, Spalletti, ha trovato quell’elemento essenziale che si integra alla perfezione con Fabian Ruiz e Zielinski. A Napoli l’entusiasmo è già alle stelle. Il popolo azzurro crede al titolo. Nelle prossime partite, con molta probabilità, torneremo a vedere un “Diego Armando Maradona” colmo di fervore e passione. La città, da oltre trenta anni, aspetta quel titolo che arrivò solo quando in campo c’era lui: il Pibe de Oro. Ora che lui è volato in cielo, la gente di Napoli si aspetta da lui altri miracoli.

Le milanesi inseguono i partenopei: Milan e Inter sono convincenti

Sia la squadra di Simone Inzaghi che quella di Pioli, stanno convincendo in campionato. In Champions League, entrambe hanno subito una sconfitta la prima giornata, ma nonostante l’onta della sconfitta, non hanno demeritato nei loro scontri contro Liverpool e Real Madrid. In Campionato, Milan e Inter, non hanno fatto lo stesso percorso netto dei partenopei, ma in ogni uscita le due milanesi hanno sempre convinto. L’Inter, in tratti dei novanta minuti, gioca un calcio spumeggiante, libero anche dai sofismi prima imposti da Antonio Conte. Con questo non si vuole assolutamente criticare il tecnico salentino. Questa squadra rimane una sua creatura e gli va dato l’ampio merito di avere costruito un’impiantistica di gioco, che prima di lui, in casa nerazzurra, non esisteva da anni. Dall’altra sponda, Pioli, dimostra di essere il tecnico più continuo della nostra Serie A. Napoli canta, ma Milano risponde.

Dubbi Juve: la vittoria di Spezia non scaccia ancora la crisi bianconera

La squadra di Allegri batte quella di Thiago Motta, ma i bianconeri non convincono ancora. Troppi sbandamenti per la Juve a La Spezia. Kean li porta in vantaggio, poi lo Spezia ribalta addirittura il risultato. Chiesa e De Ligt capovolgono poi il risultato in favore dei bianconeri, ma la prestazione della squadra di Allegri non ha entusiasmato il popolo bianconero. Dybala è tornato a giocare a buon ritmo, ma gli manca ancora il gol. E quelli alla Juve mancano parecchio. Il 4-4-2, in questo momento, sembra il sistema più adatto, soprattutto perché giocatori discussi come Rabiot sembrano rendere meglio. La chiave della stagione sarebbe quella di riuscire a fare coesistere giocatori come Morata, Dybala, Chiesa e Kulusevski. Se il tecnico labronico riuscirà a dar vita a una squadra con tutti questi giocatori, probabilmente la Juve è ancora l’organico più forte che abbiamo in Italia. Altrimenti la Juve dovrà solo sperare di ottenere un posto per la prossima Champions. Occhio, oltre a Napoli, Milan e Inter, ci sono anche l’Atalanta e la Roma, che non sembra abbiano tutta sta voglia di scherzare.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20
spot_img
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20