Napoli-Perugia 1-0: gli azzurri volano ai quarti

Il Napoli torna a vincere al San Paolo dopo tre mesi battendo il Perugia per 2-0 grazie ad una doppietta di Lorenzo Insigne. Il capitano azzurro al San Paolo non andava a segno da 8 mesi, dal 5 maggio dell’anno scorso contro il Cagliari. Con i due rigori odierni, eseguiti magistralmente, ha regalato a Gattuso la prima vittoria tra le mure amiche. A fine gennaio gli azzurri incontreranno, al San Paolo, la vincente tra Lazio-Cremonese.

La partita – Gattuso conferma il 4-3-3 con dentro Elmas, Lozano e Llorente al posto di Allan, Callejon e Milik. Cosmi si affida al 3-5-2 con davanti la coppia Iemmello-Falcinelli. In un San Paolo semi deserto (a causa del folle orario), gli ospiti fanno tremare i pochi presenti con un tiro a giro di Iemmello che finisce di poco a lato alla sinistra di Ospina. Il Napoli però comincia a prendere campo e far girare velocemente la palla; Insigne trova un filtrante eccezionale per Lozano, che arriva in corsa ma sfiora soltanto il pallone che viene parato da Fulignati. Poco dopo è Manolas, sugli sviluppi di calcio d’angolo, a sfiorare il gol col pallone che finisce alto sopra la traversa. Al 26′ l’episodio che sblocca la partita: Lozano, su appoggio di Llorente, anticipa Nzita che lo atterra. Sul dischetto si presenta Insigne che trasforma il primo rigore di giornata. Al 38′ è Iemmello che regalo il secondo rigore per un mani in area di rigore. Sul dischetto si presenta ancora Insigne che cambia angolo e batte ancora Fulignati. Il primo tempo però regala un’ultima emozione con il rigore fischiato per il Perugia, dopo una lunga consultazione tra arbitro e Var, per mani di Hysaj. Il San Paolo gioisce ancora dato che Ospina neutralizza Iemmello e fa tirare un sospiro di sollievo a Gattuso.

Il secondo tempo diventa quasi una partitella amichevole con ritmi blandi e compassati per entrambe le squadre. Con un risultato ormai definito si è cercato di non rischiare inutili infortuni. L’unica azione da segnalare è un colpo di testa di Melchiorri finito di poco a lato.Gattuso ha buttato nella mischia il nuovo acquisto Diego Dremme, che ha mostrato quantomeno una buonissima condizione atletica. Ora per la squadra di Gattuso testa alla sfida di sabato contro la Fiorentina, mentre il Perugia di Cosmi affronterà il Chievo alla ripresa del campionato di Serie B.

Napoli – Perugia 2-0

26′  e 38′ Rig. Insigne (N)

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Elmas, Fabian Ruiz (65′ Demme), Zielinski (84′ Allan); Lozano (75′ Callejon), Llorente, Insigne. All. Gattuso

PERUGIA (3-5-2): Fulignati; Gyomber, Sgarbi, Falasco; Rosi, Falzerano, Carraro (71′ Konate), Buonaiuto (55′ Dragomir), Nzita; Iemmello (62′ Melchiorri), Falcinelli. All. Cosmi

Ammoniti: Falzerano (P), Iemmello (P), Gyomber (P), Fabian Ruiz (N)

Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.