Domenica 5 luglio alle 21.45 il Napoli ha ospitato al San Paolo la Roma, partita valida per la 30° giornata di campionato di Serie A.

Entrambe le squadre sono reduci da una sconfitta, ma stanno attraversando due momenti diversi. Il Napoli si è arreso all’Atalanta, dopo una serie positiva di 5 vittorie consecutive in campionato e dopo essere apparso in gran forma anche in Coppa Italia. La Roma ha perso 2 a 0 contro l’Udinese, secondo ko di fila dopo quello di San Siro e tanti punti di domanda sulla condizione fisica e mentale della squadra.

Ad avere la meglio è il Napoli di Gattuso che batte la Roma 2 a 1 e la aggancia al 5° posto. Il primo tempo è equilibrato e con tante occasioni, ma nessun gol, mentre il secondo tempo è più concreto: Callejon sblocca la partita al 55′, pochi minuti dopo pareggia i conti Mkhitaryan. Nel finale a chiudere il match ci pensa Insegne con bel destro a giro.

Il primo tempo

Gattuso opta per Milik come punta centrale nel tridente offensivo, con Insigne e Callejon ai lati. Fonseca cambia ancora e propone la difesa a 3, formata da Ibanez-Mancini-Smalling, mentre in avanti Dzeko torna titolare dal primo minuto, supportato da Mkhitaryan e Kluivert.

Nel primo quarto d’ora di gara il Napoli si mostra più reattivo: al 12′ Fabian Ruiz, dopo una bella giocata con la finta su Smalling, ci prova con un destro sul primo palo che costringe Pau Lopez ad intervenire, mettendo in angolo.

Al 14′ Zielinski aggancia al volo un lancio in verticale e conclude, ma Pau Lopez salva la situazione.

La Roma inizia a farsi vedere e ha un’occasione con Pellegrini: la sua conclusione di destro, deviata da Manolas, termina di poco a lato. Sono i giallorossi ora ad avere il controllo del gioco, mentre il Napoli fatica a conquistare palla.

Al 30′ Smalling esce per un problema muscolare e al suo posto entra Fazio. Passano due minuti e il colpo di testa di Milik si stampa sulla traversa, poi sulla ribattuta Callejon, sempre di testa, spreca l’occasione da posizione ravvicinata e la palla termina alta. Alla fine del primo tempo altra occasione per Milik, ma al suo mancino si oppone ancora una volta Pau Lopez.

La Roma al 41′ risponde con Pellegrini, il cui sinistro lambisce il palo.

Il primo tempo termina in pareggio, 0 a 0. Nessun gol, ma tante occasioni.

Il secondo tempo

Passano 10 minuti dall’inizio della ripresa e la squadra di Gattuso trova la rete del vantaggio: cross di Mario Rui per Callejon che conclude al volo, battendo Pau Lopez. Quarto gol in campionato per lui. 1-0.

Fabian Ruiz avrebbe l’occasione per raddoppiare, ma non trova lo specchio della porta.

Al 60′ la Roma pareggia con Mkhitaryan che col destro batte Meret sul primo palo nell’angolino basso. Terzo gol in trasferta per lui. 1-1.

Dopo quasi sei mesi torna in campo Zaniolo: la sua ultima partita è stata quella contro la Juventus del 12 gennaio.

Napoli-Roma 2-1

Ci prova ancora Mkhitaryan con una conclusione dalla distanza: la palla rimbalza davanti a Meret, che la blocca con qualche brivido. Si susseguono dei tentativi da parte dei padroni di casa, prima con Zielinski e poi con Mario Rui.

All’82’ una perla di Insigne chiude definitivamente il match: un destro a giro all’incrocio dei pali su cui Pau Lopez non può nulla. 2-1.

Nel finale Meret para il colpo di testa centrale di Dzeko, spegnendo le speranze giallorosse di evitare il terzo ko di fila.

Il Napoli si riscatta subito dopo la sconfitta contro l’Atalanta e batte 2 a 1 la Roma, che perde tre partite consecutive per la seconda volta in questa stagione, cosa che non accadeva dal 2004-2005. La squadra di Gattuso aggancia i giallorossi al quinto posto.

Napoli-Roma 2-1

55′ Callejon (N), 60′ Mkhitaryan (R), 82′ Insigne (N)
 

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas (63′ Maksimovic), Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (86′ Elmas), Demme (70′ Lobotka), Zielinski; Callejon (70′ Lozano), Milik (63′ Mertens), Insigne. 

Allenatore: Gattuso
 

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Ibanez, Mancini, Smalling (30′ Fazio); Zappacosta, Pellegrini (76′ Cristante), Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Kluivert (66′ Zaniolo); Dzeko. 

Allenatore: Fonseca

Ammoniti: Demme (N), Pellegrini (R), Koulibaly (N), Mancini (R), Veretout (R), Cristante (R)

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20