nascar 2020 dover

Dominio Toyota nella prima gara della NASCAR 2020 al Dover International Raceway. Denny Hamlin conduce più giri in testa di tutti, 115, ma deve aspettare la fine della gara per rimontare su Martin Truex jr, e vincere la sesta gara stagionale. Truex, compagno di squadra di Hamlin, finisce secondo, a precedere l’altro compagno di team, Kyle Busch.

Il campione in carica è apparso in forma nella gara del sabato, ma non abbastanza per spezzare il digiuno di vittorie.

Kevin Harvick, mattatore del campionato insieme a Hamlin, è quarto davanti al polesitter Chase Elliott. Clint Bowyer finisce sesto davanti a Jimmie Johnson, autore di una delle migliori performance stagionali.

Per il sette volte iridato, questa top ten vale oro. Infatti, grazie ai guai del compagno di team William Byron, 28esimo alla fine, il californiano ritorna in zona Playoff, a due gare dal termine della stagione regolare.

Joey Logano, Brad Keselowski e Ricky Stenhouse jr completano la top ten.

La gara NASCAR 2020 di Dover è piuttosto breve, 311 miglia o 400 Km, con sole due caution al di fuori delle stage. E’ stata comunque combattuta, con 15 cambi di leader.

Rivedi qui la gara di domenica scorsa.


NASCAR 2020 Dover: la cronaca

Si parte alle 15 locali, le 22 italiane. Elliott parte benissimo dalla pole, e costruisce già un piccolo margine. Ma dopo tre giri, spunta la bandiera gialla.

Kurt Busch picchia il muro all’uscita di curva 2, grazie alla spintarella di Erik Jones. La macchina del pilota Ganassi è distrutta, ma anche la Toyota di Erik ha riportato qualche danno. Stesso discorso per Alex Bowman, rimasto a sua volta coinvolto nell’incidente.

Si riparte al giro 12, con Elliott ancora in testa. La bandiera gialla ritorna al giro 27, per la consueta competition caution. Gran parte dei piloti rientrano per cambiare le gomme, ad eccezione di Matt Kenseth e Austin Dillon. Quest’ultimo ha ripreso il volante della sua Chevrolet numero 3, dopo essere risultato positivo al Covid-19 dieci giorni fa.

Al restart, Dillon rimane in testa, mentre Kenseth perde posizioni. Si fa largo Hamlin, che durante la competition caution ha cambiato quattro gomme.

Hamlin supera Dillon al giro 60, dominando la Stage 1 fino alla bandiera a scacchi verdi.

La Stage 2 comincia subito dopo il consueto ciclo di soste. Hamlin comanda una frazione piuttosto tranquilla, districandosi bene tra i doppiati. Bowyer riparte secondo ma viene bruciato subito da Truex. Martin non ha il passo di Hamlin, ma è evidente che le vetture Gibbs hanno un passo in più in questa gara.

Al giro 135 dalla fine della frazione, ricominciano le soste ai box. Kevin Harvick è il primo a fermarsi. A 35 giri dalla fine della Stage 2, solo tre piloti non si sono fermati, e occupano naturalmente le prime tre posizioni.

Jimmie Johnson evita per un soffio Ryan Preece, che stava rientrando ai box!

Il leader momentaneo è Byron, il quale pitta trenta giri più tardi degli altri. La Stage finisce con Hamlin ancora vincitore, con oltre un secondo di vantaggio su Truex e sette su Bowyer.

Hamlin mantiene la testa su Truex nei pit stop, ma la perde nel restart. Martin passa davanti a tutti, mentre Denny sfila quarto. Kyle Busch si unisce alla partita di testa, passando in seconda piazza.

Hamlin sorpassa Busch al giro 245, e si lancia all’inseguimento di Truex. Tra i due piloti Toyota c’è un divario di circa due secondi.

L’ultima girandola di soste non cambia la classifica, anche se c’è Dillon che prova ad allungare lo stint all’inverosimile. Tuttavia, anche il vincitore del Texas deve rientrare, e quindi la top 3 si ripristina velocemente.

Truex mantiene un piccolo vantaggio su Hamlin, ma fa fatica ad eseguire i doppiaggi. Al giro 281 il vantaggio è meno di due secondi, ma si assottiglia velocemente.

La gara si decide a 8 giri dalla fine. Truex rimane bloccato dietro ad Aric Almirola, che tenta in tutti i modi di non farsi doppiare. Questo erode il vantaggio del numero 19, e permette a Hamlin di superarlo all’interno. Truex non ha la forza per riattaccare, con una Camry in preda ad un forte sovrasterzo. La sfida si conclude qui.

Box Score

La situazione dei playoff a due gare dal termine. Clicca qui per i risultati di gara
Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20