Proprio alla vigilia del match più importante dei gironi di qualificazione agli europei del 2022, la Nazionale femminile di calcio deve affrontare un nuovo avversario oltre la Danimarca. La positività di alcune giocatrici costringerà la Coach a fare scelte diverse da quelle previste alla vigilia. Scelte che fanno i conti, tra l’altro, con gli infortuni e l’indisponibilità già note alla vigilia, di giocatrici del calibro di Sara Gama. Questa seconda ondata di emergenza da Covid, non ha risparmiato le calciatrici azzurre che si stanno sottoponendo a tamponi per monitorare la situazione.

Chi sono le positive?

Al momento la positività accertata è quella di Alia Guagni. In forza all’Atletico Madrid, il difensore azzurro ha annunciato ieri, tramite il suo account Instagram, di non poter scendere in campo con le sue compagne a causa del test positivo al Covid. Le parole di Alia:
«Mi stavo preparando a dar guerra alla Danimarca, per staccare un biglietto per womeneuro2022 ma l’ultimo tampone effettuato purtroppo mi ha trovato positiva al covid_19 !Ho passato un giorno intero in isolamento cercando di capire dove l’avessi preso, nonostante le mille precauzioni che uso ogni giorno, nonostante il distanziamento e le mascherine…ma alla fine mi sono resa conto che non é così importante perché ormai é successo e devo guardare avanti!».

Ma oggi è arrivata la notizia che altre due giocatrici sarebbero risultate positive si è in attesa di sapere ulteriori notizie e anche eventualmente i nominativi per comprendere quale potrebbe essere la formazione migliore che Bertolini metterà in campo. Nel frattempo la conferenza prepartita annunciata per oggi è stata annullata in via precauzionale.

Gli effetti della positività

Coach Bertolini ha, in più di una occasione, affermato che la rosa a sua disposizione è di elevata qualità tecnica e che ognuna delle giocatrici a sua disposizione è in grado di scendere in campo e sostituire egregiamente eventuali compagne indisponibili. Ma la posta in gioco nella partita di domani è altissima e sarebbe stato importante avere tutte le calciatrici disponibili. Sarà una partita interessante da seguire a partire dalla formazione e dall’assetto in campo.

Italia-Danimarca, le parole di Coach Bertolini

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20