Miglior prestazione in carriera per lo sloveno, che trascina Dallas al successo

Il career high di Doncic spinge Dallas al successo nel derby texano contro gli Spurs. Vittoria esterna per i Bucks. Gallinari perde in casa dei Clippers

Western Conference

LUKA DONCIC

Prestazione da MVP per Luka Doncic, e i Dallas Mavericks vincono il derby texano contro i San Antonio Spurs (117-110). I padroni di casa dominano il primo periodo (36-22) trascinati dai 17 punti dello sloveno ex Real Madrid. Nel secondo quarto gli Spurs accorciano le distanze (27-23), mentre nel terzo sono ancora i Mavs ad allungare (34-30).

E’ solo negli ultimi 12 minuti che San Antonio si riavvicina a Dallas, senza però completare la rimonta (31-24). Luka Doncic sforna la miglior prestazione della carriera, realizzando 42 punti, 12 assist e 11 rimbalzi. Solo DeMar DeRozan si avvicina al livello dello sloveno, mettendo a referto 36 punti

Preziosa vittoria interna per gli Houston Rockets, che al Toyota Center battono i Portland Trail Blazers (132-108). Dopo un primo quarto equilibrato (29-30), i texani allungano nel secondo (35-20) forti di un James Harden da 15 punti in 8 minuti. Non va meglio a Portland al rientro dall’intervallo lungo, con Houston che domina anche il terzo periodo (35-26) chiudendo anzitempo il match

Tripla doppia per Russell Westbrook, che si dimostra il migliore dei suoi. L’ex OKC mette a referto 28 punti, 10 assist e 13 rimbalzi. Ottima prova anche per la stella di Houston, James Harden. Il Barba chiude la partita contro i Blazers a quota 36 punti. Grande doppia doppia anche per Clint Capela (22 punti e 20 rimbalzi)

Ritorno amaro a Los Angeles per Danilo Gallinari. L’italiano, in passato in forze ai Clippers, torna allo Staples con i suoi Oklahoma City Thunder, venendo sconfitto di misura (90-88). Se i padroni di casa allungano nel primo quarto (23-17), gli ospiti rispondono dominando il secondo (19-30) con Chris Paul che piazza 13 punti in 9 minuti

Los Angeles però non ci sta, vince nettamente il terzo quarto (24-17) e nel finale, dopo un ultimo quarto punto a punto (24-24), prevale sui Thunder. Montrezl Harrel toglie le castagne dal fuoco ai Clippers, che ancora privi di Leonard e con un Paul George a mezzo servizio (18 punti), si affidano al 25enne di Tarboro (28 punti e 12 rimbalzi)

Eastern Conference

GIANNIS ANTETOKOUNMPO

Continua la marcia vincente di Milwaukee a est. I Bucks, trascinati come sempre da Giannis Antetokounmpo (in doppia doppia anche contro i Bulls) vanno a vincere allo United Center di Chicago (101-115)

Successo che però matura solo nell’ultimo periodo. Dopo tre quarti combattuti punto a punto (26-29 il 1°, 30-31 il 2° e 25-24 il 3°), è durante gli ultimi 12 minuti che Milwaukee conquista la vittoria numero 10 in stagione, con Brooke Lopez che segna 11 punti nel quarto finale

L’MVP è però Giannis Antetokounmpo, capace di mettere a segno 33 punti e 10 rimbalzi. Buona prova anche per Brooke Lopez (19 punti e 10 rimbalzi), mentre i Bulls devono accontentarsi dei 21 punti di Daniel Gafford

Successo interno per i Toronto Raptors, che all’Air Canada Centre si sbarazzano facilmente dei Charlotte Hornets (132-96). Nonostante gli ospiti reggano l’urto dei padroni di casa nel primo tempo, nel secondo la maggior qualità dei Raptors esce fuori, con i canadesi che dominano il terzo (32-18) e il quarto periodo (40-22) con OG Anunoby e Terrence Davis che segnano 16 punti a testa nel secondo tempo

Proprio Anunoby è il migliore in campo per Toronto grazie ai suoi 24 punti. Siakam si ferma a 20 punti segnati, mentre VanVleet, Terrence Davis e Norman Powell vanno tutti in doppia cifra insieme a Hollis-Jefferson. Doppia doppia per Chirs Boucher (11 punti e 11 rimbalzi)

Vincono ad est anche i Boston Celtics, che riprendono il cammino dopo il ko contro i Kings, andando a vincere a Phoenix contro i Suns (85-99). Match che si decide nel secondo periodo, quanto i biancoverdi dilagano 31-20, difendendo il vantaggio ottenuto per tutto il secondo tempo

Jayson Tatum realizza una doppia doppia da 26 punti e 11 rimbalzi, risultando il migliore dei suoi. Smart, Kemba Walker, Wanamaker e Jaylen Brown vanno tutti in doppia cifra, mentre tra i Suns si salva solo Devin Booker (20 punti)

Le altre partite

KARL ANTHONY TOWNS

Karl Anthony Towns mette a referto 29 punti e 13 rimbalzi, e Minnesota batte gli Utah Jazz a domicilio (102-112). Vincono anche New York Knicks e Indiana Pacers. I primi, battono al Madison Square Garden i Cavaliers (123-105) con un ottimo Julius Randle (30 punti). I secondi espugnano il Barclays Center di Brooklyn (86-115) con Aaron Holiday e Domantas Sabonis in doppia doppia

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.