James Harden schianta i Nuggets
James Harden schianta i Nuggets

8 partite nella notte NBA: Houston travolge Denver, i Bucks battono i Clippers, a Miami Dragic vince il derby sloveno contro Doncic

JAMAL MURRAY E JAMES HARDEN

Successo travolgente per gli Houston Rockets, che schiantano la sorpresa dell’anno, i Denver Nuggets (112-85) e si avvicinano proprio alla franchigia del Colorado, distante in classifica solo due vittoria. Ennesima prestazione da MVP per James Harden, che mette a referto 38 punti in 32 minuti. Bene anche Clint Capela (17 punti e 15 rimbalzi)

Fine della corsa per i Sacramento Kings. I californiani vedono ormai svanire la possibilità di accaparrarsi un posto playoff, e la sconfitta in casa dei New Orleans Pelicans (121-118) è la pietra tombale sulle loro speranze. Julius Randle infatti realizza la doppia doppia (38 punti e 10 rimbalzi) che permette ai padroni di casa di vincere la 32esima partita in stagione. Non bastano ai Kings i 25 punti e 12 assist di De’Aaron Fox

San Antonio Spurs ad un passo dalla post-season. Complice il ko dei Sacramento Kings a New Orleans, i ragazzi di Coach Popovich vanno a vincere, seppur con qualche difficoltà di troppo, il match contro i Cleveland Cavaliers (116-110) salendo così a +7 vittorie sul nono posto occupato proprio dai californiani, quando alla fine della stagione regolare mancano 6 partite

GORAN DRAGIC E LUKA DONCIC

I Miami Heat battono tra le mura amiche i Dallas Mavericks (105-99), superano i Magic in classifica e per qualche giorno tornano in zona playoff. Oltre alla gioia per il successo di squadra, Goran Dragic si toglie lo sfizio di vincere il primo derby sloveno della storia NBA, quello contro la stellina della lega, Luka Doncic. Se il primo piazza una tripla doppia da 23 punti,11 assist e 12 rimbalzi, il secondo si ferma a 19 punti

Successo fondamentale in chiave playoff quello dei Detroit Pistons sugli Orlando Magic (115-98). Andre Drummond e compagni salgono così a 38 vittorie stagionali, una in più rispetto alle due franchigie della Florida, piazzandosi al sesto posto della Eastern Conference

Anche se già matematicamente qualificati, i Philadelphia 76ers hanno da difendere il 3° posto ad est, fondamentale per beccare al primo turno una squadra più abbordabile. Per questo Simmons e compagni battono nettamente i Brooklyn Nets (123-110), lasciando i bianconeri in una situazione complicata, a pari merito con Magic e Heat, costringendoli a giocarsi fino all’ultimo il passaggio ai playoff

GIANNIS ANTETOKOUNMPO

Quarto successo consecutivo e primo posto ormai in cassaforte per i Milwaukee Bucks. Trascinati dai 34 punti di Giannis e dai 39 di Khris Middleton, la franchigia del Wisconsin supera agevolmente la resistenza dei Los Angeles Clippers (128-118), salendo a 57 successi in stagione, quattro in più dei Raptors

Toronto che tiene il ritmo dei Bucks, espugnando il Madison Square Garden (92-117) e raggiungendo le 53 vittorie in stagione, senza però avvicinarsi ai capolisti ad est.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20