Tripla doppia dell'ex OKC nel successo dei Rockets a Toronto

Houston vince all’Air Canada Centre contro i Raptors. Denver espugna il Madison Square Garden. Phoenix batte i Pelicans. Successo interno dei Wizards

Western Conference

RUSSELL WESTBROOK

Prezioso successo esterno per gli Houston Rockets. I texani espugnano l’Air Canada Centre, battono i Raptors (109-119) e salgono a quota 14 vittorie in regular season. Rockets che prevalgono nettamente nel primo tempo (34-28 il 1° quarto, 29-27 il 2°) mentre nella ripresa controllano la reazione dei padroni di casa (33-31 il 3° periodo, 25-21 per Houston il 4°)

James Harden incappa in una serata no (se di serata no si può parlare, considerando che il Barba piazza comunque 23 punti). A rubargli lo scettro di MVP è l’altro All Star di Houston, Russell Westbrook. L’ex OKC mette a referto una tripla doppia da 19 punti, 11 assist e 13 rimbalzi. Non bastano ai Raptors i 24 punti di Pascal Siakam

Grande vittoria in trasferta per i Denver Nuggets. La franchigia del Colorado schianta i New York Knicks al Madison Square Garden (92-129) portandosi a 14 vittorie e 5 sconfitte stagionali. Denver dilaga già nel primo tempo (33-27 il 1° quarto, 34-18 il 2°) trascinata dagli 11 punti di Jamal Murray

Non c’è reazione nei Knicks, che dopo aver terminato il terzo periodo sul 31-30, vengono dominati nel quarto conclusivo (31-17). Successo di squadra per i Nuggets, che mandano in doppia cifra ben 8 giocatori (Barton, Millsap, Jamal Murray, Morris, Beasley, Hernangomez, Jerami Grant e Plumlee). Ancora serata no per Nikola Jokic (10 rimbalzi, 8 assist e 6 punti)

Vincono ad ovest anche i Phoenix Suns, che solo ai supplementari riescono ad avere la meglio sui New Orleans Pelicans (132-139). Primo tempo equilibrato, con New Orleans avanti nel 1° quarto (40-38) e Phoenix che chiude il gap già nel 2° (36-30). Al rientro dagli spogliatoi i Suns dilagano (33-21) trascinati dai 21 punti di Devin Booker, ma nel finale i Pelicans reagiscono (34-18) grazie ai 10 punti di Lonzo Ball, portando il match ai supplementari

All’overtime a spuntarla sono i Suns (14-7) con 6 punti decisivi di Kaminsky. MVP del match è Devin Booker, autore di ben 44 punti. Doppia doppia per Kelly Oubre (14 punti e 15 rimbalzi) e per Ricky Rubio (13 punti e 15 assist). Lonzo Ball è invece il migliore dei Pelicans (20 punti e 11 assist)

Eastern Conference

BRADLEY BEAL

I Washington Wizards sfruttano il fattore campo, e alla Capital One Arena battono i Philadelphia 76ers (119-113). Partono meglio i Sixers, che chiudono il primo quarto 33-25 (con Tobias Harris che segna 10 dei 33 punti di Philly). Immediata la reazione dei Wizards, che già nel secondo periodo riacciuffano il match (40-22 con 15 punti di Hachimura e 19 di Bertans)

Nel secondo tempo l’equilibrio regna sovrano, ma dopo un terzo quarto chiuso 26-26, i padroni di casa riescono a portare a casa la partita (32-38). Bradley Beal si conferma vero trascinatore dei Wizards. Il 26enne di Saint Louis realizza una doppia doppia da 26 punti e 10 rimbalzi. Ottime prove anche per Rui Hachimura (27 punti) e per Davis Bertnas (25 punti)

A nulla serve la super doppia doppia di Joel Embiid (26 punti e 21 rimbalzi) o i 33 punti di Tobias Harris. Doppia doppia anche per Ben Simmons. L’australiano segna 17 punti, conditi da 10 assist. Sopra quota 10 anche Al Horford e Raul Togni Nieto (entrambi a 11 punti)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.