4 partite nella notte NBA: Portland batte Brooklyn ma perde Jusuf Nurkic, infortunatosi nei supplementari. Stagione finita per il bosniaco

DAMIAN LILLARD E SPENCER DINWIDDIE

I Portland Trail Blazers superano dopo due tempi supplementari i Brooklyn Nets (148-144), ma la vittoria numero 46 è macchiata dal grave infortunio occorso a Jusuf Nurkic. Il centro bosniaco ha subito la frattura scomposta di tibia e perone sinistro, dopo esser caduto male a seguito di un contrasto a rimbalzo durante il primo overtime. La vittoria vale ai Blazers la qualificazione matematica ai playoff, ma senza la propria stella la strada di Portland si fa davvero in salita

Gli Orlando Magic battono nettamente i Philadelphia 76ers (119-98), e raggiungono l’altra franchigia della Florida (i Miami Heat) a 36 vittorie stagionali. Il quinto successo consecutivo arriva grazie ad un super Nikola Vucevic, autore di 28 punti e 11 rimbalzi. I Magic restano in lotta per l’ultimo posto playoff ad est, in un gruppetto ormai ristretto solo a loro, agli Heat e ai Charlotte Hornets

Cadono a sorpresa gli Oklahoma City Thunder, e lo fanno sul campo dei Memphis Grizzlies (115-103). Nonostante la franchigia del Teennessee sia già fuori dalla corsa playoff, Westbrook e compagni cedono nettamente, ed ora la loro situazione in classifica si fa preoccupante (ottavi a 43 vittorie) e non tanto per la qualificazione alla post-season(quasi certa viste le 9 vittorie di vantaggio sui Kings), quanto per un primo turno che si prospetta infernale per i ragazzi di coach Billy Donovan, che rischiano di incrociare sin da subito i detentori dell’anello, i Golden State Warriors

Gli Utah Jazz risalgono posizioni in classifica, vincono nettamente contro i Phoenix Suns (125-92) e con il successo numero 44 si avvicinano al 4° posto della Western Conference (occupato dai Blazers). Migliore in campo Rudy Gobert (27 punti e 10 rimbalzi), mentre Phoenxi perde nonostante i 59 punti di Devin Booker

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20