50 punti e 10 rimbalzi per Middleton, che sostituisce egregiamente l'assente Antetokounmpo

8 partite nella notte NBA. Bucks, Raptors, Celtics e Sixers vincono ad est. Phoenix espugna l’American Airlines Center di Dallas. Ok Grizzlies e Pelicans

Eastern Conference

KHRIS MIDDLETON

Nono successo consecutivo per i Milwaukee Bucks, che al Fiserv Forum schiantano i Washington Wizards (151-131) e volano a 41 vittorie stagionali. Decisivo il primo tempo, con i Bucks che per ben due volte chiudono il parziale con oltre 40 punti (42-28 il 1°, 46-35 il 2°)

I Wizards provano a rientrare in partita (41-29 il 3° quarto) ma nel finale i Bucks chiudono i conti (34-27). Khris Middleton piazza una doppia doppia da 51 punti e 10 rimbalzi, sostituendo egregiamente l’assente Giannis Antetokounmpo. Doppia doppia anche per Eric Bledsoe (34 punti e 10 assist) mentre Washington può consolarsi con i 47 punti messi a segno da Bradley Beal

In striscia vincente ci sono anche i Toronto Raptors, all’ottava vittoria di fila grazie al successo sugli Atlanta Hawks (130-114). Partita decisa già nel primo quarto, con Toronto che va sopra di 10 (33-23) e con gli Hawks mai in grado di rientrare dal parziale subito

Serge Ibaka (24 punti e 10 rimbalzi) e Pascal Siakam (24 punti) trascinano i canadesi al successo sulla franchigia della Georgia, mentre Trae Young è l’unico a salvarsi per gli Hawks (18 punti e 13 assist)

Si marcano stretti Boston Celtics e Philadelphia 76ers. I primi vincono il big match ad est contro i Miami Heat in Florida (109-101) con un Gordon Hayward da 29 punti. Philly batte facilmente i Golden State Warriors al Wells Fargo Center (115-104) grazie alla doppia doppia di Joel Embiid (24 punti e 10 rimbalzi)

Vincono ad est anche i Charlotte Hornets, che allo Spectrum Center prevalgono sui New York Knicks dopo un match combattuto (97-92) e deciso dai quarti a cavallo dell’intervallo. Protagonista del successo degli Hornets è Terry Rozier, autore di 30 punti e 10 rimbalzi

Western Conference

DEVIN BOOKER

Colpaccio esterno dei Phoenix Suns, che all’American Airlines Center battono i Dallas Mavericks (133-104). Match in discesa già dopo il primo quarto (32-19), con i Mavericks che provano una timida reazione nel secondo (36-28) venendo però definitivamente messi sotto al termine del terzo parziale (48-22)

Devin Booker si prende la scena, vincendo lo scontro diretto contro l’altra giovane stella di Dallas, Luka Doncic (fermatosi a quota 21 punti). Per Booker i punti sono 32, e con il successo in terra texana i Suns riavvicinano la zona playoff (distante 3 vittorie)

Ottavo posto ad ovest, ultimo valido per i playoff, occupato dai Memphis Grizzlies, che a sorpresa (o forse no) battono in Tennessee i Denver Nuggets (104-96). Nuggets che vengono regolati già ad inizio partita (31-18) senza mai riuscire a mettere pressione ai padroni di casa

E il successo numero 23 in stagione per i Grizzlies porta la firma di Jonas Valanciunas, autore di 23 punti e 12 rimbalzi. Buona prova anche per Dillon Brooks (24 punti) mentre Nikola Jokic è l’unico a salvarsi nelle fila dei Nuggets (25 punti e 13 rimbalzi)

Successo ad ovest anche per i New Orleans Pelicans, che espugnano la Quicken Loans Arena di Cleveland (125-111) e si avvicinano a quota 20 vittorie stagionali. Jrue Holiday (28 punti) e Brandon Ingram (24 punti) guidano i Pelicans alla vittoria

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20