Davis segna 41 punti nel suo primo ritorno a New Orleans

Vincono Lakers e Clippers. Milwaukee batte Atlanta. Houston supera Miami. Boston prevale sui Nets di Irving. Vittorie ad est per Sixers e Raptors

Western Conference

ANTHONY DAVIS

Ritorno trionfale per Anthony Davis a New Orleans. L’ex Pelicans, ora in forza ai Los Angeles Lakers, ignora il mare di fischi dei tifosi di casa, e realizza 41 punti decisivi per il successo dei gialloviola (110-114). Match dai due volti, con New Orleans che domina il primo quarto (38-35), e che per gran parte della partita resta avanti

Nel finale i Lakers reagiscono, chiudono il quarto periodo 35-21, e ribaltano il risultato, portando a casa la 16esima vittoria stagionale. Davis piazza 41 punti contro la sua ex squadra, mentre Lebron James si ferma a 29 punti e 11 assist

Vince anche l’altra franchigia di Los Angeles, i Clippers, usciti con il 14esimo successo in stagione dopo un match difficile a Memphis, contro i Grizzlies (119-121). Partita equilibrata, con gli ospiti che allungano durante il primo quarto (35-31), ma senza mai riuscire a dare la spallata definitiva

Nel finale i padroni di casa si riavvicinano (31-29), ma senza avere la forza per portare il match all’overtime. Privi di Kawhi Leonard, i Clippers trovano in Lou Williams (24 punti e 13 assist) un prezioso aiuto. 22 punti per Paul George, mentre Memphis resta a galla grazie ai 30 punti e 16 rimbalzi di Valanciunas

Netto successo anche per gli Houston Rockets, che al Toyota Center battono i Miami Heat (117-108). Decisivo è il secondo periodo, quando i texani schiantano 39-19 la franchigia della Florida. Solo nell’ultimo periodo Miami si riavvicina (40-29), ma la vittoria (la 12esima) va a Houston

James Harden piazza 34 punti, mentre Russell Westbrook raggiunge quota 27. Sopra i 20 punti anche Danuel House (23 punti). Doppia doppia per Edrice Adebayo (17 punti e 11 rimbalzi), ma il top scorer di Miami è Tyler Herro (22 punti)

Successi ad ovest anche per Blazers, Warriors e Timberwolves. Portland supera OKC (136-119) con la doppia doppia di Hassan Whiteside (21 punti e 16 rimbalzi). Golden State prevale al Chase Center sui Bulls (106-90) mentre Minnesota espugna l’AT&T Center di San Antonio (101-113)

Eastern Conference

GIANNIS ANTETOKOUNMPO

I Milwaukee Bucks vincono al Fiserv Forum contro gli Atlanta Hawks (111-102) e il protagonista è sempre Giannis Antetokounmpo. Il greco mette a referto una doppia doppia da 30 punti e 16 rimbalzi, l’ennesima di questo inizio di stagione (dove il Greak Freak sta mantenendo medie di oltre 30 punti, con più di 10 rimbalzi a partita)

Dopo un folle primo tempo (con i Bucks avanti 33-17 nel primo quarto, e gli Hawks che ribaltano tutto nel secondo, vincendo il periodo 42-27), il match si decide nel finale, quando i padroni di casa si prendono il quarto conclusivo per 30-20

I Boston Celtics tengono il passo dei Bucks, e vincendo al TD Garden contro i Brooklyn Nets (121-110) salgono a 13 vittorie in questa regular season. Padroni di casa che allungano sin dalle prime battute del match (30-23) venendo però rimontati nel secondo parziale (27-40)

Nel secondo tempo però, i Celtics dominano, portando a casa sia il terzo che il quarto periodo (34-23 e 30-24). Se da una parte Kemba Walker giganteggia sui Nets (39 punti), dall’altra i bianconeri, privi di Irving, puntano tutto su Dinwiddie e Jarrett Allen (autori entrambi di una doppia doppia)

Non sono da meno i Philadelphia 76ers, che al Wells Fargo Center vincono a fatica sui Sacramento Kings (97-91). Match deciso nel terzo quarto, quando i Sixers allungano 29-19, difendendo il vantaggio nel periodo conclusivo (21-26). Joel Embiid mette a referto una doppia doppia decisiva per il successo di Philly (33 punti e 16 rimbalzi)

Anche i Toronto Raptors trovano il successo, e lo fanno in casa contro i New York Knicks (126-98). I newyorkesi durano solo un quarto, il primo (21-29). Dal secondo periodo in avanti è un dominio Raptors, che si assicurano 37-17 il secondo, controllando il vantaggio durante il secondo tempo (31-23 e 37-29), con Pascal Siakam MVP del match grazie ai 31 punti realizzati contro New York

Vittorie ad est anche per Pacers, Hornets, Magic e Wizards. Indiana batte nettamente Utah (121-102). Charlotte vince in casa contro Detroit (102-101). Orlando espugna la Quicken Loans Arena (104-116) mentre Washington vince a Phoenix (132-140)

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.