NBA Playoffs

I NBA Playoffs sono entrati nel vivo. Nella notte si è giocata gara 1 tra Boston e Miami valevole per la finale di conference. Poche ore dopo, Denver e Clippers hanno messo in scena una piacevole gara 7 per decretare l’avversario dei Lakers di LBJ nella finale di western conference.

NBA Playoffs:Boston-Miami 114-117

La gara 1 delle finali di conference va a Miami che si conferma come una vera e propria contender per la vittoria finale.

Grande partita degli Heat guidati da coach Spoelstra che dimostrano il loro perfetto meccanismo offensivo condito da ottime difese specie dalla metà secondo quarto in poi. Gli Heat infatti, vanno sotto di dieci punti nei primi 12 minuti di gioco. Boston si affida a Jason Tatum e Brown che non risparmiano la difesa ballerina di Miami.

Nella ripresa, gli Heat riescono prima a recuperare il vantaggio mettendo a segno un parziale di 11-0 grazie ad uno strepitoso Dragic che ne mette a segno 29.

La partita si prolunga fino all’overtime dove un gioco da tre di Butler mette in ginocchio i Boston Celtics che vedono spegnersi le speranze di un secondo overtime con la stoppata di Bam Adebayo su Tatum( il migliore in campo per i Celtics). Stoppata che da la vittoria a Miami che diventa la squadra ad aver vinto più partite nella storia dei playoffs partendo da un svantaggio di dieci punti.

La stoppata di Adebayo su Tatum

MIAMI IN VANTAGGIO NELLA SERIE PER 1-0.

NBA Playoffs:Jokic da MVP,Murray ne fa 40

Nella notte, è andata in scena anche gara 7 tra Denver e Clippers. I Nuggets, dopo aver rimontato dallo svantaggio di 3-1, tentano l’impresa contro i Clippers di Kawhi e George che si ritrovano catapultati in una gara sette impronosticabile nemmeno dal tifoso più ottimista dei Nuggets.

La partita vede un totale dominio dei Denver Nuggets che agguantano la vittoria grazie al miglior centro della lega ovvero Luka Jokic. Il serbo chiude la sua partita con una tripla doppia mettendo a referto 16 punti 22 rimbalzi e 13 assist.

Numeri da paura per il serbo classe 1995 che domina la difesa avversaria mettendo in mostra la sua perfetta forma fisica con continui rimbalzi e tiri all’indietro che ai più nostalgici avrà sicuramente ricordato una leggenda della pallacanestro come Dirk Nowitzki.

In aggiunta ad un Jokic formato MVP, i 40 punti di Jamal Murray che piegano i Clippers mettendo in scena una clamorosa eliminazione. I Nuggets, dopo aver rimontato la serie contro Utah sotto per 3-1, riescono a fare lo stesso contro i Clippers e si giocheranno la finale della western conference contro i Lakers di Lebron James.

Luka Jokic e Mike Malone

Per i Clippers, è un totale fallimeno. La squadra ha dimostrato di essere mentalmente debole e di poter contare solo su Leonard nei momenti davvero decisivi. Paul George ha dato conferma di essere un ottimo giocatore ma non una stella che può condurre una squadra alla vittoria.

Sarà una post-season di riflessione per i Clippers dopo l’ennesimo progetto fallimentare. In finale di conference ci vanno i Nuggets di Jokic e Murray.

DENVER VINCE LA SERIE PER 4-3.

Commenti
Please follow and like us:
Tweet 20
fb-share-icon20