Clint Capela
Clint Capela, originario dell'Angola ma nato a Ginevra, sta trascinando la franchigia Texana verso il sogno dell'anello NBA

Clint Capela, originario dell’Angola ma nato a Ginevra, sta trascinando la franchigia Texana verso il sogno dell’anello NBA

Infanzia e primi anni di carriera

CLINT CAPELA CON LA MAGLIA DELL’ELAN CHALON

Figlio di madre angolana e padre congolese, Clint Capela nasce a Ginevra il 18 Maggio 1994. Primo di tre figli, comincia a giocare a calcio ma, su consiglio del fratello, inizia a giocare allo sport dalla palla a spicchi a causa della sua altezza (1,90 m a 13 anni)

Nel 2009 il centro svizzero si unisce alle giovanili dell’Elan Chalon (squadra della Lega Pro A svizzera). Dopo tre anni, Capela si unisce alla squadra dei professionisti, dimostrando immediatamente di meritarsi il posto nel quintetto base

Dopo solo due anni in Europa, per Clint Capela si aprono le porte dell’NBA e, dopo aver rappresentato il World Team al Nike Hoop Summit 2014, si dichiara eleggibile al Draft NBA

Gli anni in NBA

CLINT CAPELA CON LA MAGLIA DEGLI HOUSTON ROCKETS

Il 26 giugno 2014, Clint Capela viene selezionato come 25esima scelta assoluta dagli Houston Rockets. Il centro però non trova immediatamente spazio, giocando l’intera stagione da rookie nell’NBA Development League con la maglia dei Rio Grande Valley Viper

La grande occasione arriva l’anno dopo quando gli Houston Rockets, ceduto Dwight Howard, lo inseriscono nel quintetto titolare per l’intera stagione. Clint non delude le aspettative, mettendo a referto la prima doppia doppia in carriera e terminando la stagione con 7 punti e 7 rimbalzi di media

La stagione successiva vede gli Houston Rockets qualificarsi ai Playoff grazie al 3° posto nella Western Conference ed il centro dei texani mette a segno 12.6 punti, 8.1 rimbalzi e 1.0 assist di media. Nonostante le buone prestazioni, i Rockets cadono clamorosamente alle semifinali di conference contro i San Antonio Spurs

Quest’anno Swiss Bank (soprannome datogli dai tifosi di Houston) viaggia su medie di 16.6 punti, 12.7 rimbalzi e 1.4 assist mentre i Rockets, ottenuto un posto ai playoff, tentano di riportare l’anello NBA a Houston dopo ben 24 anni

Please follow and like us:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.